Calciomercato Juventus, Bremer ne porta un altro: en plein Cherubini

0
363

Calciomercato Juventus, Bremer ne porta un altro: en plein Cherubini. Potrebbe essere il ritorno di fiamma per il colpaccio dietro

Vi stiamo raccontando come la Juventus soprattutto in difesa, per la prossima stagione, ha bisogno di innesti importanti per vari motivi: quello principale, indubbiamente, è relativo al fatto che la società bianconera ha in mente di piazzare una vera e propria rivoluzione nel pacchetto arretrato. I vari Cuadrado e Alex Sandro, essendo in scadenza, difficilmente avranno una proposta di rinnovo. Mentre Bonucci, Rugani e Gatti verranno valutati nel corso del campionato. In poche parole, quelli sicuri di rimanere sono i brasiliani Danilo e Bremer. Entrambi però presto lasceranno la Continassa per rispondere alla convocazione di Tite per il Mondiale.

Calciomercato Juventus, Bremer ne porta un altro: en plein Cherubini
Bremer ©️LaPresse

Ed è sempre in Brasile che guarda Cherubini per cercare di dare respiro al pacchetto arretrato della Vecchia Signora. Tenendo presente anche un’altra cosa: la continuità che in ogni caso ci sarà nella Juve e che riguarda il sistema tattico. Sì, perché qualora rimanesse Allegri, o arrivasse Conte, i bianconeri dovrebbero ancora giocare con i tre centrali. Un sistema di gioco che permette di avere delle certezze che si erano perse nel corso degli anni e che improvvisamente, e i numeri parlano chiaro, sono state ritrovate.

Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per Igor

Calciomercato Juventus, Bremer ne porta un altro: en plein Cherubini
Igor ©️LaPresse

Nell’ottica di un inserimento importante e di un giocatore che non ha bisogno di ambientarsi in Serie A, potrebbe tornare di moda il nome di Igor della Fiorentina, già accostato alla Vecchia Signora. Mancino, elemento che può tranquillamente giocare in un pacchetto arretrato a tre elementi, Igor permetterebbe a Cherubini di far en plein e di chiudere una difesa tutta brasiliana. Potrebbe essere questa la soluzione migliore per l’anno prossimo. E pensare che una volta i brasiliani erano solamente attaccanti…