TV PLAY | Juventus, caos arbitrali: “Dobbiamo ritornare alla vecchia regola”

0
59

TV PLAY | Juventus, continua a far discutere la decisione del Var e dell’arbitro Di Bello di non assegnare il rigore al Verona per fallo di mano di Danilo.

Non sono mancati i casi da moviola nella partita di ieri pomeriggio tra Verona e Juventus, vinto 0-1 dagli uomini di Massimiliano Allegri grazie ad un gol di Kean nella ripresa. Ma a far discutere è stato principalmente un tocco di mano del difensore bianconero Danilo, che ha mandato su tutte le furie gli scaligeri, convinti che l’arbitro Di Bello dovesse assegnargli un calcio di rigore. In effetti, rivendendo le immagini si può vedere come il nazionale verdeoro stoppi la palla con il braccio sinistro. Eppure né il direttore di gara né il Var hanno ritenuto punibile l’intervento del centrale della Signora. Ma quale sarebbe il motivo?

TV PLAY | Juventus, caos arbitrali: “Dobbiamo ritornare alla vecchia regola”
Di Bello espelle Alex Sandro ©️Ansafoto

Si è tornato a parlare di “palla inattesa”, una regola che fu modificata nel 2019 ed oggi invece dipende dalla discrezionalità del direttore di gara in questione. Dunque, come ha già spiegato Luca Marelli ai microfoni di DAZN, la decisione sarebbe giusta. “Dawidowicz devia il tiro di Veloso sul corpo di Danilo – queste le parole dell’ex arbitro – che sta facendo un movimento naturale. Tra il tiro del polacco e il tocco passano 12 secondi e si tratta di pallone inatteso. A livello arbitrale, è un episodio semplice anche se magari è difficile da capire. Diverso sarebbe stato se Danilo avesse toccato il pallone direttamente sul tiro”.

TV PLAY | Juventus, Bucchioni: “Basta con la discrezionalità sul tocco di mano”

Danilo ©LaPresse

Intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it in diretta su TvPlay, ha detto la sua anche il giornalista Enzo Bucchioni: “Sostanzialmente dobbiamo mettere un freno alla discrezionalità in certe situazioni – ha spiegato – il fallo di mano non può esserlo. Quella è una palla inaspettata? Ho capito, ma c’è una regola che deve valere per tutti, quando ci sono alcuni arbitri vanno a trovare il pelo nell’uovo. Perché in altre situazioni il rigore lo hanno assegnato? Quando c’è il fallo di mano in area di rigore è penalty per sempre e lo è per tutti, allora diciamo così. Dobbiamo finirla, io non sono convinto che arrivano ad aiutare la Juventus, anche perché non dobbiamo dimenticare la situazione che si è venuta a creare contro la Salernitana qualche settimana fa”.