Calciomercato, scherzetto turco: la Juventus gli dice addio

0
39

Calciomercato, stante la lunga pausa per i campionati del mondo il tema mercato torna prepotentemente d’attualità. 

In quella fatidica mezz’ora finale di Lisbona, proprio nel momento più buio e tenebroso dell’ultimo decennio bianconero, è scattata una scintilla. Massimiliano Allegri, non sapendo più che pesci prendere, decise di gettare nella mischia i suoi giovani talenti. Senza badare alla tiritera delle categorie, come sosteneva qualche mese prima in una famosa intervista. La famosa mossa della disperazione. E dal “cilindro” ha pescato uno dei grandi protagonisti di questa rimonta: Nicolò Fagioli. Non solo lui, ma anche altri stanno aiutando la Juventus a tirarsi fuori dai guai, ma l’ex Cremonese in pochissimo tempo è diventato un intoccabile.

Altra ‘bandiera‘ ammainata: Inter e Juve fremono, l'assist è ufficiale
Cherubini ©️LaPresse

Cosa succederà da qui a fine stagione non è ancora dato saperlo. Quel che è certo però è che il prodotto del vivaio bianconero sembra destinato a ricoprire un ruolo molto importante. Sia lui che il “gemello” Miretti. La loro improvvisa esplosione potrebbe anche indurre la società a muoversi in maniera diversa nel prossimo mercato di gennaio, dove ci si aspettano degli investimenti importanti sia in difesa che a centrocampo.

Calciomercato, il Galatasaray non molla Gundogan

Calciomercato Juventus
Ilkay Gundogan ©️LaPresse

Uno degli obiettivi della zona nevralgica del campo resta Ilkay Gundogan, esperto regista di proprietà del Manchester City che veste la maglia dei Citizens dal lontano 2016. Il tedesco – ma di origini turche – ha 32 anni ed è in scadenza di contratto. La Juventus non è l’unica ad averci fatto un pensierino ma tutto dipenderà dalla volontà del calciatore. Intanto, come fanno sapere oltremanica, bisognerà fare massima attenzione al Galatasaray. Lo storico club di Istanbul, come riporta il Manchester Evening News, è sempre molto attento ai parametro zero ed in estate proverà a coronare il sogno dello stesso Gundogan, che sarebbe quello di chiudere la carriera nel suo Paese d’origine.