La Juventus gioca d’anticipo: ⚔ assalto immediato e concorrenza bruciata 🔥

0
24

La Juventus gioca d’anticipo: assalto immediato e concorrenza bruciata. A gennaio Cherubini potrebbe piazzare il colpo per la prossima stagione

Gioca d’anticipo la Juventus, soprattutto per battere la concorrenza della Roma e del Tottenham che lo hanno messo nel mirino così come ha fatto Cherubini. Che, però, a differenza delle altre due squadre in questione vuole chiudere velocemente l’operazione per mettere la squadra bianconera in “buone mani”. Non che al momento, con Szczesny e Perin Allegri non dorma sonni tranquilli: ma il polacco ha un contratto in scadenza nel 2024 che difficilmente verrà rinnovato ed è anche per questo che forse, la prossima estate potrebbe essere ceduto; il secondo invece bisogna capire se avrà l’intenzione di rimanere a fare il secondo anche in quelli che inevitabilmente saranno gli ultimi anni della sua carriera.

La Juventus gioca d'anticipo: assalto immediato e concorrenza bruciata
Cherubini ©️LaPresse

Insomma, la Juventus tira dritto e secondo la Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina potrebbe prenotare Vicario già a gennaio per poi portarlo dalle parti di Torino in estate. Un’operazione identica a quella fatta con Gatti del Frosinone.

La Juventus gioca d’anticipo, Vicario subito

La Juventus gioca d'anticipo: assalto immediato e concorrenza bruciata
Vicario ©️LaPresse

Benedetto anche da Dino Zoff, il portiere dell’Empoli sta dimostrando di essere pronto al grande salto: sollecitato in maniera continua, il numero 1 della squadra di Zanetti risponde alla grande e già diverse volte ha tolto le castagne del fuoco ai toscani. Un estremo difensore che può solamente crescere e migliorare ma che soprattutto, anche mentalmente, sembra essere bel temprato per difendere i pali della Vecchia Signora.

L’operazione è calda e non è escluso, appunto, un passaggio di consegne già nelle prossime settimane. Cherubini ha fissato l’obiettivo e ha tutta l’intenzione di chiudere velocemente. Pinto e Paratici, insomma, al palo.