Calciomercato Inter e Juve, rottura e divorzio in estate: doppio godimento

0
75

Calciomercato Inter e Juve, le dichiarazioni alla stampa non sono piaciute al suo club. Il suo futuro è sempre più in bilico. 

Quella gran voglia di Serie A adesso potrebbe costargli cara. Dichiarazioni forse avventate, le sue, che non sono affatto piaciute al club che ne detiene il cartellino. Stando a quanto riporta il media tedesco SPORT1, infatti, i dirigenti del Bayern Monaco avrebbero interpretato come una mancanza di rispetto l’intervista rilasciata qualche giorno fa alla Gazzetta dello Sport da Benjamin Pavard. Il terzino francese, al momento impegnato con la nazionale di Deschamps in vista dei campionati del mondo di Qatar 2022, ha fatto intendere che sarebbe felice di intraprendere una nuova avventura. E che l’Italia potrebbe essere una delle possibili destinazioni, grazie ai “consigli” del suo amico Olivier Giroud.

Calciomercato Inter e Juve, rottura e divorzio in estate: doppio godimento
Nedved e Marotta ©️Ansafoto

“Gioco ormai da sette anni in Germania – aveva confessato Pavard – Con il Bayern Monaco ho vinto tutto. Gioco per vincere e sono disponibile per valutare nuovi progetti interessanti, ma da difensore centrale”. Insomma, parole che hanno il sapore dell’addio.

Calciomercato Inter e Juve, Pavard e quel “mal di pancia” che non passa

Calciomercato Inter e Juve, rottura e divorzio in estate: doppio godimento
Pavard e Mané ©️Ansafoto

Il Bayern Monaco, tuttavia, non si capacita del fatto che Pavard abbia deciso di muoversi così in anticipo rispetto a quelle che sono le scadenze. Il difensore transalpino difatti è sotto contratto con il club bavarese fino al 2024. In Baviera sono irritati e non capiscono che bisogno ci fosse di rendere pubblico questo presunto “mal di pancia”. Assai probabile che una volta che Pavard tornerà dal Qatar si siederanno con il suo entourage attorno ad un tavolo e discuteranno del suo futuro. E non è da escludere, a questo punto, una rottura che porti alla cessione in estate. Intanto, le principali big italiane restano alla finestra. Sulle sue tracce, oltre al Milan del suo amico Giroud, ci sono anche l’Inter e la Juventus.