Penalizzazione Juventus, classifica riscritta: le date che ribaltano la Serie A

0
1334

Lo scenario legato alle possibili penalizzazioni in classifica della Juventus fa saltare il banco: ecco le date chiavi.

Alta tensione in casa Juventus. Le dimissioni di tutto il CDA bianconero con il conseguente riassetto societario che sarà ufficializzato con il prossimo CDA, i diversi filoni di inchiesta portati avanti dalla Procura di Torino per il caso plusvalenze e le manovre stipendi, l’occhio vigile della UEFA e tante altre dinamiche agitano le acque del quartier generale della Vecchia Signora.

Agnelli, Cherubini, Arrivabene ©LaPresse

Dopo essere stato protagonista di una grande rimonta in campionato, Allegri dovrà essere molto bravo a barcamenarsi nel mare in tempesta. Bonucci si è tagliato alcuni giorni di riposo per presentarsi anzitempo alla Continassa: segnale evidente che i senatori dovranno essere in grado di fornire quella scossa necessaria a superare il momento di difficoltà. In piena corsa per un posto in Champions League, la compagine di Allegri potrebbe però essere penalizzata di qualche punto già in questo campionato, nel caso in cui fossero accertati eventuali illeciti in termini di bilancio.

Penalizzazione Juventus, le date da cerchiare in corso

Allarme rosso Juventus: UFFICIALE, oltre 239 milioni di euro!
Agnelli, Nedved e Arrivabene ©️LaPresse

L’edizione odierna di Tuttosport fa il punto della situazione. Gli eventuali punti di penalizzazioni comminati alla Juventus sono inevitabilmente subordinati ai tempi di applicazione della sentenza. Con il secondo grado di giudizio, il verdetto dovrebbe essere emesso tra aprile e maggio. Qualora dovesse essere procrastinato il termine ultimo, invece, l’ultima parola potrebbe essere pronunciata proprio quando il campionato sarà agli sgoccioli. Ricordiamo come l’ultima giornata di Serie A, a causa della disputa dei Mondiali, quest’anno sia stata calendarizzata il 4 giugno.

In quest’ipotesi, però, potrebbe rientrare in gioco un altro tipo di pena afflittiva, e cioè l’estromissione della Juve dalla Champions, o la perdita dello Scudetto. C’è però anche un’altra strada: un’eventuale sentenza potrebbe andare anche ad inficiare il cammino della “Vecchia Signora” nella prossima stagione, qualora il campionato dovesse terminare prima del verdetto finale. Ammesso e non concesso che la Juve sia colpevole.