Senza il permesso del presidente: la Juventus e quei 25 milioni che fanno discutere

0
1731

Juventus, da ‘La Gazzetta dello Sport’ si parla degli investimenti fatti dall’ex direttore sportivo e quei ’25 milioni’: tutti i dettagli.

Dal popolare quotidiano sportivo ‘La Gazzetta dello Sport’, si parla di una situazione riguardante il mercato bianconero del passato.

Senza il permesso del presidente: la Juventus e quei 25 milioni che fanno discutere
Andrea Agnelli @Lapresse

Secondo, infatti, la ricostruzione del quotidiano sportivo, l’ex direttore sportivo Fabio Paratici aveva una forte delega sul mercato, tanto, come scrivono, “Da poter acquistare fino a 25 milioni senza dover chiedere permesso al presidente”.

Juventus, Paratici e i costi di mercato | Tutti i dettagli

TVPLAY | La carta nera di Paratici: "Alla Juventus non agiva da solo"
Paratici con Nedved e Cherubini ©️LaPresse

Sempre secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, invece, in caso di acquisti superiori, cioè dai 25 fino ai 50 milioni, allora, in questa eventualità, Paratici aveva bisogno della firma del vice presidente Pavel Nedved.

L’entrata in gioco, invece, del presidente Agnelli arrivava soltanto quando le operazioni diventavano costose, dai 50 fino ai 75 milioni, l’ex direttore sportivo, scrive ‘La Gazzetta’, doveva avere l’ok di Andrea Agnelli. Mentre se l’operazione superava – addirittura – i 75 milioni di euro c’era bisogno dell’intero Cda per confermare o no la trattativa. Tutti dettagli svelati proprio da ‘La Gazzetta dello Sport’, che fa il punto sul mercato del passato dei bianconeri quando come direttore sportivo c’era Fabio Paratici, adesso al Tottenham.