Niente accordo con il Chelsea, ma la Juve è spacciata: “Non lo possono acquistare”

0
57

Niente accordo con il Chelsea, la trattativa per il rinnovo sembra essersi definitivamente arenata: ultimi mesi e poi addio.

Gennaio è sempre più vicino e di conseguenza le varie trattative per i rinnovi di contratto entrano nella fase più calda. Dal prossimo mese, infatti, quei giocatori che sono attualmente in scadenza al 30 giugno 2023 potranno accordarsi con altri club. Tante società, tra cui la stessa Juventus, sono chiamate a sciogliere diversi nodi.

Niente accordo con il Chelsea, ma la Juve è spacciata: “Non lo possono acquistare”
Stamford Bridge ©️Ansafoto

Esaudire le loro richieste oppure lasciare che vadano via gratis? Questo il dilemma. Nell’ipotetica lista dei parametro zero spunta anche il nome di Jorginho, l’italo-brasiliano del Chelsea che in estate potrebbe fare le valigie e salutare l’Inghilterra. L’ex regista del Napoli, che coi Blues ha vinto praticamente tutto, salendo sul tetto d’Europa pure con la nazionale di Roberto Mancini, è a Londra dal 2018, quando fu acquistato dal club partenopeo su esplicita richiesta di Maurizio Sarri, allenatore che ne aveva fatto un punto fermo durante la sua esperienza partenopea. Jorginho, che proprio oggi compie 31 anni, non è ancora riuscito a trovare un accordo con la società londinese e per lui potrebbe presto aprirsi un nuovo capitolo, forse l’ultimo della sua carriera.

Niente accordo con il Chelsea, Jorginho si prepara a fare le valigie: ma nessuno in Italia può prenderlo

Secondo quanto riporta Sky Sport, infatti, la due parti sarebbero in questo momento molto distanti. Il Chelsea ha fatto un’offerta importante qualche settimana fa ma non è stata sufficiente per convincere l’entourage del giocatore, in Italia seguito anche dalla Juventus, che sogna di poter ricostruire il centrocampo attorno ad uno come lui.

Niente accordo con il Chelsea, ma la Juve è spacciata: “Non lo possono acquistare”
Jorginho ©️Ansafoto

Jorginho per restare a Stamford Bridge chiede il raddoppio dello stipendio: dai 5,5 milioni di sterline si passerebbe a 12 milioni. Un aumento cospicuo, che il Chelsea ha già fatto intendere di non poter concretizzare, sulla falsariga di quanto successo lo scorso anno con il difensore centrale Antonio Rudiger, poi accordatosi con il Real Madrid. Si è parlato anche di una chiamata di Sarri, oggi alla Lazio. Ma, come riferisce, Sky nessuno in Italia avrebbe attualmente la forza economica di prendere un giocatore come Jorginho.