Conte e la Juventus spalle al muro: “Resta qui”

0
31

Il Tottenham di Antonio Conte e la Juventus rimangono a mani vuote: il big non si muove, come sottolinea il suo allenatore 

Il calciomercato si avvia verso la conclusione della sessione invernale e i grandi club vogliono accelerare le operazioni in questi ultimi giorni.

Conte calciomercato
Antonio Conte ©LaPresse

Al centro del mercato c’è sicuramente la questione Skriniar-Inter, così come quella legata alla Roma e al futuro ancora incerto di Nicolò Zaniolo. Anche la Juventus, però, ha diverse situazioni da risolvere, sia in entrata che in uscita. Diversi big sono in uscita, alla luce del contratto in scadenza a giugno 2023. In particolare Rabiot, Alex Sandro e Cuadrado. Quest’ultimo, pupillo di Allegri, potrebbe lasciare un vuoto non da poco in quel reparto. Infatti la ‘Vecchia Signora’ in quella zona di campo sta cercando un degno sostituto a cui affidare le eredità del colombiano. I nomi che la Juventus sta valutando sono diversi, alcuni direttamente dalla Serie A come Rick Karsdorp, Emil Holm e Stefan Posch. Altri, invece, che militano nei principali campionati europei.

Pedro Porro resta allo Sporting CP: Juventus e Conte beffati

Uno dei grandi obiettivi della Juventus per la fascia destra è il terzino spagnolo classe ’99 Pedro Porro.

Pedro Porro calciomercato Juventus
Pedro Porro ©LaPresse

Lo spagnolo è da tempo nel mirino dei bianconeri ma soprattutto del Tottenham di Antonio Conte che fino a pochi giorni fa sembrava vicino ad un accordo con lo Sporting CP. L’allenatore del club portoghese, Ruben Amorim, però, ha sottolineato come Pedro Porro sia destinato a rimanere allo Sporting, almeno fino al termine della stagione: “Conto su Porro e non abbiamo l’ossessione di trovare un terzino destro”. Un fulmine a ciel sereno che mette un muro alle possibilità della Juventus e del Tottenham che continua a stare in pressing sul terzino spagnolo. La clausola per prelevarlo dallo Sporting CP è di 45 milioni di euro ma gli ‘Spurs’ non sono disposti ad andare oltre i 37 milioni di euro, oltre all’inserimento di una contropartita tecnica.

Quando il club portoghese lo ha prelevato dal Manchester City, l’accordo prevedeva una clausola di riscatto da parte dei citizens di 20 milioni di euro. In questo momento, quindi, la squadra di Pep Guardiola ha la possibilità di esercitare questa opzione e decidere del futuro di Pedro Porro. Attualmente lo scenario che si prospetta, però, è quello di una permanenza allo Sporting CP da parte di Pedro Porro, almeno fino al termine della stagione in corso dove già lo spagnolo ha collezionato 3 gol e 11 assist.