Home Social Di Campli (ag. Favilli): “Andrea sarà alla Juve entro la prossima settimana”

Di Campli (ag. Favilli): “Andrea sarà alla Juve entro la prossima settimana”

Donato Di Campli, agente dell’attaccante dell’Ascoli Andrea Favilli e del talento classe 2001 Davide Di Francesco, ha parlato ai microfoni di Picentinotime. Ecco le sue dichiarazioni: “Senza entrare nello specifico nelle cifre confermo quanto detto da Giaretta ieri sera”.

Prossimo al trasferimento

 

Favilli è destinato a passare alla Juventus, già la prossima settimana, non appena saranno disponibili i moduli preliminari federali per il tesseramento. Se andrà in tournèe con la Juve? E’ da vedere, la squadra di Allegri si radunerà i primi di Luglio, bisognerà capire come sarà la situazione in quei giorni. Favilli ha molte richieste da squadre di Serie A e potrebbe essere girato in prestito prima che inizi il ritiro juventino, ma queste sono cose che decideranno i dirigenti bianconeri.

 

Di Francesco

“Il ragazzo ora è impegnato e sta facendo bene nei playoff del Campionato Nazionale Under 17. Vedremo il da farsi, anche lui è destinato a fare un bel percorso nella Juventus. Vorrei ricordare ai tifosi ascolani, visto che spesso vengo criticato, che grazie al mio lavoro con Orsolini, Di Francesco e Favilli, sono destinati ad entrare nelle casse di Corso Vittorio Emanuele circa 20 milioni di euro, non mi sembra poco. Sento anche un po’ mia questa bellissima salvezza visto che ho contribuito a portare ad Ascoli mister Cosmi, un tecnico che stimo tantissimo e che mi auguro vivamente resti sulla panchina bianconera. Bellini? Mi auguro con tutto il cuore, per il bene dei tifosi dell’Ascoli, che rimanga alla guida del club. Non vorrei che il Picchio, senza di lui, sia destinato a fare la fine del Lanciano, che quest’anno è stato promosso in Promozione dopo aver vinto il campionato di Prima Categoria… So per certo che Bellini, da tempo, si è interessato per vedere una soluzione alternativa per lo stadio, finalizzata all’iscrizione per il prossimo campionato di B, proprio parlando con il sindaco di Lanciano per l’utilizzo del “Guido Biondi”. Di questo dovrebbero tenerne conto le istituzioni ascolane, per iscriversi alla prossima Serie B servono almeno 3 settori dello stadio completamente fruibili e corrispondenti alle normative vigenti, il “Del Duca” risponde al momento a questi criteri?”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK