Tuchel-Juventus, l’assist è servito sul piatto d’argento

0
85

Tuchel-Juventus, l’assist per l’ex Chelsea non può essere sprecato. Ecco gli ultimi aggiornamenti e la fattibilità dello scenario.

Che non siano giorni facili in casa bianconera è ormai noto a tutti e da tempo. Ciò non deve però cancellare ottimismo ed entusiasmi, alla luce dell’importanza e lo spessore di un club che, anche nei momenti di maggiore difficoltà, ha sempre dimostrato di saper ovviare alle problematiche e di rialzarsi anche quando in molti la dessero per spacciata. Già la vittoria con il Bologna è stata in grado di acuire entusiasmi e ridare fiducia ad un ambiente e ad una rosa reduci da un momento non proprio positivo.

Tuchel ©️LaPresse

Quello di domenica deve però essere il mattone di un palazzo da ergersi pian piano, provando a lavorare su quelli che sono gli aspetti che abbiano funzionato meno in questa prima parte di stagione, al fine di catalizzare un ciclo che permetta di archiviare le asperità dell’ultimo periodo e tornare a occupare regioni ben più nobili sia in Serie A che in un girone di Champions tutt’altro che poco abbordabile per una compagine come quella della Juventus.

Tuchel-Juventus, arriva l’assist da cogliere al volo

Thomas Tuchel ©️Getty Images

Quanto fin qui accaduto lascia intendere come in quel di Torino si stia cercando di plasmare la rosa e di iniziare un percorso ascendente. La società ha già fatto tanto e continuerà sicuramente a operare in tale direzione, soprattutto in una parentesi di mercato durante la quale si cercherà di corroborare il già non poco nobile lavoro concretizzato tra giugno e agosto. In attesa di comprendere quelle che saranno le risposte del campo e, soprattutto, le mosse della società a partire dal mese di gennaio, giungono particolari aggiornamenti anche su Allegri.

La posizione contrattuale di Max è molto forte ma ciò non ha comunque impedito di veder diffondere diverse voci circa il possibile sollevamento dall’incarico del livornese. Non sfugga quanto raccolto dal portale francese Sport, a detta del quale il Bayern Monaco avrebbe cancellato dalla lista dei possibili sostituti di Nagelsmann i nomi di Pochettino e Tuchel. Quest’ultimo, da poco esonerato dal Chelsea, resta dunque uno scenario vivido anche in quel di Torino, laddove Allegri continua però a vantare una dose di fiducia e stima importante. Almeno da parte della società. A lui adesso la possibilità di ripagarla o farla svanire.