Verona-Juventus, l’allegrata inaspettata: attacco mai visto prima

0
65

Verona-Juventus, il tecnico potrebbe operare qualche modifica rispetto all’undici che domenica scorsa ha affrontato l’Inter. 

Nella consueta conferenza stampa prepartita Massimiliano Allegri ha dato come al solito qualche indicazione a proposito dell’undici titolare che schiererà domani a Verona. Il tecnico livornese era rimasto vago sulla possibilità di recuperare Dusan Vlahovic, dicendo che avrebbe atteso fino all’ultimo per decidere se portarlo o meno. La risposta è arrivata un’ora fa, con la diramazione della convocazioni ufficiali. Nella lista non figura il nome del centravanti serbo: probabile che Allegri abbia scelto di non costringerlo a forzare i tempi, con il Mondiale qatariota alle porte. Tra coloro che viaggeranno verso la città scaligera non ci sarà neppure Federico Chiesa. Tornato da qualche settimana a disposizione dopo il lungo infortunio, anche l’ex viola potrebbe rivedersi domenica contro la Lazio allo Stadium.

Verona-Juventus, l’allegrata inaspettata: attacco mai visto prima
Max Allegri ©️Ansafoto

E la formazione anti-Verona? Allegri dovrebbe riproporre la difesa a tre, ma non è da escludere qualche modifica tattica rispetto all’ultima sfida con l’Inter.

Verona-Juventus, in attacco il tandem Milik-Kean

Verona-Juventus, l’allegrata inaspettata: attacco mai visto prima
Kean ©️Ansafoto

L’allenatore, infatti, sta pensando di tornare a schierare i due attaccanti. Come sostiene sul suo profilo Twitter il giornalista sportivo Romeo Agresti, Arek Milik dovrebbe giocare in coppia con Moise Kean. Un modulo, il 3-5-2, che di fatto estromette Angel Di Maria: l’argentino, che in un primo momento si pensava potesse partire dal 1′, entrerà verosimilmente nella ripresa. In difesa, secondo Agresti, Leonardo Bonucci prenderà posto tra i due brasiliani Bremer e Danilo, preferito al suo connazionale Alex Sandro. L’altra grande novità riguarderà la porta. Sì, a difendere i pali stavolta toccherà a Mattia Perin, che farà rifiatare il collega Szczesny. Oltre a Vlahovic e Chiesa, gli altri indisponibili sono Pogba, Kaio Jorge, McKennie, De Sciglio, Ake e Iling.