Mazzata Uefa, nuova sanzione: club di Serie A nel mirino

0
71

Pericolo Uefa per il club italiano: ecco le ultimissime riguardo la decisione del massimo organismo del calcio europeo.

Nuova stangata in arrivo per la società che non ha rispettato i parametri del Financial Fair Play. Svelati i dettagli riguardo la pena inflitta dalla Uefa al club di Serie A che adesso è finito, nuovamente, del mirino del presidente Ceferin.

Club escluso dalla Conference: UFFICIALE l’intervento del TAS
Il duro comunicato dell’Osasuna (Lapresse) – Juvelive.it

In attesa di novità riguardo la questione legata all’organizzazione della Superlega, arrivano nuovi aggiornamenti sulla sanzione che il club italiano dovrà ricevere a causa del mancato rispetto del Financial Fair Play. La decisione è già stata presa da parte dei massimi organismi del calcio europeo che continuano a tenere sotto controllo la situazione delle squadre italiane. Come successo alla Juventus, esclusa quest’anno dalle Coppe europee, c’è un’altra big che è sotto la lente d’ingrandimento della Uefa.

Mula dalla Uefa, ecco cosa succede al club italiano

Emergono delle novità dal bilancio della Roma che ha previsto una multa da parte della Uefa a causa del mancato rispetto del Financial Fair Play.

Superlega, dietrofront possibile: "Potrebbero cambiare idea"
La sede della Uefa (LaPresse)

Secondo le ultime indiscrezioni, raccolte dal portale Calcio e Finanza, nel bilancio chiuso al 30 giugno 2023, i giallorossi hanno messo in conto una multa da parte della Uefa da scontare la prossima stagione. Tutto è riconducibile al mancato rispetto delle regole del Financial Fair Play. Ecco perché la Roma che lo scorso anno, grazie alle cessioni dei giovani Volpato e Tahirovic, è rientrata per il rotto della cuffia nei parametri della Uefa, nella prossima stagione dovrà pagare una sanzione. Consultando il bilancio 2023, il club ha previsto una sanzione da parte del massimo organismo del calcio europeo. A inguaiare i giallorossi è la mancata iscrizione, nel bilancio del 30 giugno scorso, della vendita di Ibanez in Arabia Saudita. Il club ha deciso di rinviare tutto e iscrivere al bilancio del 2024 la cessione dell’argentino. Un modo, questo, per registrare la plusvalenza per questa annata calcistica. Di fatti, la Roma con questa mossa ha accettato di pagare una nuova sanzione dalla Uefa che continua a tenere sotto controllo i conti del club giallorosso che ha anche difficoltà ad operare in sede di calciomercato.