Mauro German Camoranesi (getty images)
Mauro German Camoranesi (getty images)

 

DICHIRAZIONI CAMORANESI JUVENTUS – L’ex giocatore della Juventus Mauro Camoranesi ha parlato a Tuttosport di varie tematiche. Ecco le sue parole:

Su Osvaldo: ”Parliamo di un attaccante di talento e fantasia, diverso dagli altri bianconeri. Penso sia soprattutto questo il motivo che ha spinto la Juventus a ingaggiarlo. Aumentare la concorrenza è un vantaggio. Più soluzioni si hanno e più si è competitivi. Litigioso? Sono ottimista. La Juve è una scuola, ti aiuta a crescere e maturare. E’ il posto giusto per compiere il salto di qualità: per me è stata decisiva”.

Sulla Juve in Europa League: ”Juve con sei punte? Per una grande non è una pazzia. La vedo più come la volontà di voler provare a vincere non solo lo scudetto ma anche l’Europa League. Se la doppietta è possibile? I bianconeri hanno le carte in regola per riuscirci.. Lo scudetto è in tasca e come valore assoluto la Juve dovrebbe essere la più forte anche in Europa League. Se va in finale farò di tutto per essere in tribuna allo Stadium. Incrocio le dita”.

Sul caso-Quagliarella: ”Non sono in grado di dargli consigli, però mi dispiace per lui: è un ottimo giocatore e un ragazzo eccezionale. Avrà altre opportunità. La Lazio lo voleva già a gennaio? Ogni caso è diverso, ma in generale quando sei alla Juve fai fatica a lasciarla. E’ unica per organizzazione. Io non ho deciso di andarmene, ma ora non importa, fa parte del passato. Comunque, prima o poi, il momento arriva per tutti”.

Marco Orrù