Marotta SPAL-Juve
Giuseppe Marotta © Getty Images

CALCIOMERCATO JUVE MAROTTA EMRE CAN / Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport prima della sfida contro il BeneventoIl dirigente bianconero è partito dal momento juventino: “Oggi al di là dei punti numerosi di differenza tutto dipende da noi con il rispetto per il Benevento. Deve vincere, la sconfitta con il Real non apre nulla di inedito. La società è solida con una struttura di spessore. I programmi prevedono un mix di giovani e meno giovani. Clima? Influisce, un caldo che crea problemi, i giocatori sono abituati e si adattano. Vogliamo restare sempre nelle migliori 8 d’Europa. Il sorteggio in Champions League è determinante, abbiamo incontrato i più forti del mondo e abbiamo sofferto”. Sul ciclo: “Addio di Buffon e fine di un ciclo? Il ciclo è iniziato nel 2010, il ciclo finisce quando cambia il presidente, abbiamo avvicendato allenatori e giocatori vincenti, la società è cresciuta e ricollocata dove merita la storia, abbiamo un programma con idee chiare, servono mix di campioni. ”

Calciomercato Juve, Marotta e il caso Emre Can

Marotta ha quindi spostato il tiro sul calciomercato Juve: “Successori di Alllegri? Allegri ha un contratto, un rapporto forte con noi, un rapporto quotidiano. Si discute del futuro in termini di campagna acquisti, allestimento della rosa, questo sarà l’assetto societario del 2018-2019. Non rivoluzione ma evoluzione, inserimento graduale, di straordinario c’e la sconfitta, quando si vince sempre diventa straordinario. Motivazioni oggi? Quando giochi con queste squadre loro giocano la gara dell’anno, dobbiamo farci valere e non fare come a Ferrara, allenatore e giocatori sono carichi, faremo una buona gara. Entro una decina di giorni si concluderà la telenovela legata a Emre Can. Il giocatore fa bene a valutare le varie opportunità, noi restiamo in attesa: dipende dalla sua volontà.”

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK