Gian Piero Gasperini, attuale allenatore dell’Atalanta con un importante passato sulla panchina del Genoa, ha commentato ai microfoni del Corriere della Sera di Torino la scelta di Mattia Perin. Ecco le sue parole: “La sua è stata una scelta giusta e coraggiosa. È affamato di vittoria, è sempre stato così. È un gatto, arriva all’improvviso, recupera la posizione in pochi istanti, ha una reattività incredibile. Una grande fisicità che non sono d’accordo con chi la considera un punto debole, ha un’altezza considerevole, quasi un metro e 90, e un fisico da atleta. Non sembra coprire fisicamente la porta come magari certi suoi collegi, penso a Handanovic, questo è vero, ma ha doti atletiche che lo rendono straordinario. E poi ha coraggio, grande tempismo nelle uscite, basse e alte”.

Un parere finale

“Le sue qualità erano evidenti a tutti fin da subito. È uno di quei giocatori – conclude Gasperini – che uno che fa il mio mestiere vorrebbe sempre incontrare. Certi calciatori sono importanti per quello che sanno dare nello spogliatoio, in allenamento e in campo”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK