Mattia Caldara, Calciomercato Juventus
Mattia Caldara alla Juventus

Mattia Caldara, chi è? Difensore della nuova Juventus 2018/19. Il centrale arriva in bianconero dopo un anno e mezzo di prestito all’Atalanta.

Mattia Caldara nasce a Bergamo il 5 maggio del 1994. Questo giovane e promettente difensore, cresce calcisticamente nel vivaio dello Scanzorosciate, si mette subito in mostra e, dopo qualche anno, esattamente nel 2004, viene notato dall’Atalanta che lo acquista facendolo crescere nel proprio settore giovanile. Dopo dieci anni tra allievi e Primavera, arriva finalmente la chiamata della prima squadra ed il suo esordio in Serie A, datato 18 maggio 2014, a 20 anni, in Catania-Atalanta.

Mattia Caldara, difensore della nuova Juventus 2018/19

Calciomercato Juventus, Mattia Caldara
Mattia Caldara difensore Juventus

Nell’estate del 2014 passa in prestito al Trapani in serie B, nel campionato cadetto ci rimane anche l’anno seguente con la maglia del Cesena dove ottiene 27 presenze e realizza 3 gol in campionato, oltre a 2 presenze in Coppa Italia.
Nell’estate 2016 torna all’Atalanta, in Serie A, disputa alcune gare importanti, tra le tante quella che vede i bergamaschi battere il Napoli e proprio nel mercato di gennaio del 2017 viene acquistato dalla Juventus per 15 milioni di euro (più bonus), in questa operazione, contestualmente, i bianconeri lo lasciano in prestito a Bergamo fino al 30 giugno 2018.

Calciatore fisico, fa valere la sua altezza (187cm) sia in fase difensiva, ma anche in attacco, dove spesso vengono sfruttate le sue doti aeree, soprattutto nel calcio piazzati. Un difensore moderno, come lo ha più volte definito il suo, ormai ex allenatore Gian Piero Gasperini. Giocatore capace di interdire, ma anche di impostare il gioco dalle retrovie, Caldara ha dimostrato di essere anche uno dal gol facile, con la maglia dell’Atalanta, infatti, ha realizzato 10 reti in 54 presenze totali. Nel suo curriculum, possiamo notare e apprezzare le 12 presenze con la maglia della Nazionale U21 (1 gol) e una con la maglia della Nazionale maggiore.

Arriva alla Juventus nel momento di rinnovamento della rosa e più esattamente del reparto difensivo. può ricoprire i ruoli centrali della difesa e lo può fare sia da marcatore che da regista arretrato. La sua crescita è stata notata in prima persona da mister Massimiliano Allegri che lo ha voluto fortemente in bianconero, Il tecnico toscano è pronto a lanciare questo nuovo talento italiano, ma lo farà sicuramente con la sua sapiente gestione del giovani.

Giovanni Remigare

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK