Francesco (Ciccio) Graziani con Gianluca Vialli – Getty Images

Gianluca Vialli, ex attaccante di Juventus e Sampdoria, ha raccontato la sua malattia, sconfitta un anno fa ma che ancora lascia residui.

L’ex attaccante della Juventus, e della Sampdoria, si è raccontato in un’intervista concessa ai microfoni del Corriere della Sera; nella quale ha voluto parlare, anche, di un argomento non conosciuto ai più e alla stampa, la sua malattia. Un anno fa infatti ha affrontare il cancro, e sconfitto, ma nel corso dell’intervento ha voluto ribadire come lui non sia sicuro che il tutto possa essere finito, anche se ovviamente se lo auspica.

Juventus, l’ex Vialli si racconta

Gianluca Vialli
Gianluca Vialli © Getty Images

Nel corso dell’intervista che Gianluca Vialli ha rilasciato, al Corriere della Sera, ha voluto dire come inizialmente era intenzionato a non raccontare la situazione. Poi ha capito che, anche grazie alle sue parole, poteva essere d’aiuto ad altre persone e ha deciso di raccontare la sua esperienza: “Non ho potuto nascondere ciò che mi è successo, certamente avrei però voluto evitare di parlarne in questo modo. Poi ho capito, però, che era una tappa della mia vita e che dovevo affrontarla con coraggio e, anche, tanta forza. La vita mi ha riservato questo ostacolo e dovevo superarlo, con ogni mezzo”.

 

Gianluca Vialli, poi, ha voluto parlare di come sta attualmente, anche per tranquillizzare tutti coloro che si erano mostrati in pensiero dopo le sue parole: “Per fortuna ora sto molto bene e sono tornato, finalmente, ad avere di nuovo un ottimo fisico ed era quello che volevo. E’ passato un anno, ormai, da tutto e spero tanto sia finita qui. – si legge sul Corriere della SeraA proposito di questa cosa, però, devo ammettere che non so come andrà a finire perché non ne posso avere la certezza. Ho deciso di raccontarmi perché credo di poter aiutare altre persone”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK