Calciomercato Juventus, svolta Kessié: la decisione sul suo futuro

0
18

Calciomercato Juventus, l’indiscrezione arriva dalla Francia: il centrocampista del Milan avrebbe le idee molto chiare sulla sua prossima destinazione. 

L’indiscrezione, stavolta, arriva dalla Francia. Oltralpe, infatti, sembrano essere abbastanza sicuri riguardo al suo futuro. Che, secondo il portale le10sport.com, sarà certamente lontano dal Milan, società con la quale è ormai ai ferri corti per la questione del rinnovo. Franck Kessié indosserà la maglia rossonera ancora per poco, fanno sapere da Parigi. La sua permanenza a Milano è improbabile soprattutto dopo il recente abboccamento tra il direttore dell’area tecnica Paolo Maldini e l’agente del centrocampista ivoriano.

Calciomercato Juventus
Kessie @Getty Images

La distanza tra domanda e offerta sarebbe enorme, come riportato da Sky qualche giorno fa. Kessié ha chiesto nove milioni, mentre il Milan ne continua a proporre sei. E i rossoneri non sembrano essere disposti ad accontentare il calciatore. Una soluzione sarebbe, a questo punto, la cessione. Già a gennaio o al massimo a giugno.

Leggi anche: Juventus, sospiro di sollievo Allegri | Con la Lazio c’è Dybala

Calciomercato Juventus, per l’ivoriano o Premier League o Psg

Calciomercato Juventus
Leonardo @Getty Images

La Juventus, intanto, è alla finestra. Non vorrebbe farsi sfuggire un’occasione così ghiotta, ma arrivare a Kessié non sarà assolutamente semplice, neppure se dovesse liberarsi a parametro zero (il suo contratto scade nella prossima estate). Le richieste del giocatore sono alte anche per i bianconeri, che prima dovrebbero liberarsi di qualche ingaggio pesante. Ma nel frattempo, come raccontano dalla Francia, ci sarebbero anche altri ostacoli al matrimonio tra l’ivoriano e la Vecchia Signora.

Già, perché Kessié avrebbe richiesto esplicitamente al suo agente di dare priorità alla Premier League oppure al Psg. Le offerte dall’Inghilterra, infatti, non mancano. Ed anche i ricchissimi parigini, tramite l’ex Leonardo, sono pronti a fare un altro sgarbo al Milan dopo l’affare Donnarumma.