Calciomercato, la svolta che fa volare la Juventus: si chiude a 6,5 milioni

0
683

Calciomercato, accordo e svolta a 6,5 milioni di euro. Visite mediche già fissate.

Plurimi i nomi accostati alla Vecchia Signora in queste prime settimane di mercato e altrettanti i reparti da rinforzare in vista di una stagione durante la quale bisognerà dimostrare di voler assolutamente archiviare l’ultima parentesi tutt’altro che brillante.

Dirigenza (Lapresse)

I cambiamenti vissuti dalla Juventus sono numerosi, come evidenziato anche dalle diverse uscite concretizzatesi in queste settimane e le tante altre sortite cui si potrebbe assistere nel futuro prossimo. A queste, come da noi sempre evidenziato, farà sicuramente seguito un importante lavoro in entrata, finalizzato non solo a rimpolpare lo scacchiere di Allegri con qualità non poco mancate nel recente periodo e alla cui assenza Cherubini cercherà di ovviare in modo tempestivo.

Calciomercato, l’affare da 6,5 milioni sblocca Kostic alla Juventus

Kostic ©LaPresse

Una delle regioni maggiormente indiziate ad andare incontro ad un massiccio lavoro epurativo è sicuramente quella dell’attacco. Certo, le voci su Pogba sono state quelle maggiormente in grado di suscitare attenzione ma non si sottovalutino i tanti altri scenari tenuti aperti dagli addetti ai lavori e per i quali si potrebbe giungere ad una svolta in men che non si dica.

In particolar modo, non sfugga quanto annunciato da Sky Sport in Germania, a detta del quale l’Eintracht Francoforte sarebbe molto vicino all’ingaggio di Alario, complice l’accordo trovato tra il club tedesco e l’entourage dell’attaccante del Bayer Leverkusen. L’operazione si chiude sulla base di un accordo fissato a 6,5 milioni di euro, il pagamento dei quali sarà effettuato previo il rispetto di determinate condizioni sportive. Visite mediche fissate a domani, come scrive la stessa fonte.

Le caratteristiche del giocatore e i tempi dell’operazione lasciano intendere come Filip Kostic sia dunque sempre più lontano dall’Eintracht. L trattativa appena descritta ha tutti le caratteristiche per essere considerata come una mossa di anticipo per ovviare all’uscita del grande assist-man serbo. Sempre più vicino alla Juve.