Calciomercato Juventus, ultim’ora Zaniolo: incontro e svolta

0
42

Calciomercato Juventus, il trequartista giallorosso allontana l’ipotesi rinnovo: presto potrebbe partire l’assalto bianconero.

Le tessere del puzzle cominciano man mano a combaciare. E di conseguenza si iniziano a delineare i contorni della strategia della società bianconera nel calciomercato estivo che ha aperto i battenti proprio nella giornata di oggi. Una volta conclusi gli affari Pogba e Di Maria, per i quali dovrebbe mancare solamente l’ufficialità, la Juventus si concentrerà sulla questione de Ligt. Perché l’eventuale cessione del difensore olandese, appetito dal Chelsea e da altri grossi club di Premier League, rappresenterebbe un potenziale punto di svolta nelle operazioni di mercato della Vecchia Signora.

Zaniolo Juventus Calciomercato
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

La situazione è abbastanza complessa. De Ligt sta tergiversando sul rinnovo, principalmente perché vuole guardarsi attorno prima di prendere una decisione definitiva. L’idea di andare a giocare in Inghilterra lo stuzzica non poco. La Juve, di contro, non può restarsene con le mani in mano e se dovesse pervenire l’offerta giusta sarà “costretta” a lasciare partire il giocatore. Con la consapevolezza che quella pioggia di milioni – saranno almeno settanta – che arriverà nelle casse bianconere, verrà prontamente riutilizzata.

Calciomercato Juventus, la Roma apre al prestito con obbligo di riscatto

Zaniolo (Lapresse)

Motivo per cui il direttore sportivo Federico Cherubini sta continuando parallelamente a lavorare al discorso Zaniolo. Se de Ligt prenderà la via di Londra, partirà l’assalto al trequartista giallorosso, il cui rinnovo con la società capitolina è a un punto fermo.

La scorsa settimana il procuratore del calciatore, Claudio Vigorelli, ha incontrato il direttore generale Pinto ma le parti rimangono lontane. Positivo, invece, il nuovo contatto che Vigorelli ha avuto con la Juventus. Sembrerebbe esserci un principio di accordo con la stessa Roma, disposta a cedere Zaniolo in prestito annuale con diritto di riscatto a cinquanta milioni. Poco praticabile, infine, l’ipotesi di uno scambio con il brasiliano Arthur, che pare stia valutando un clamoroso ritorno al Barcellona.