Calciomercato, rescissione Juventus-Di Maria: cosa sta succedendo

0
105

Calciomercato, l’esterno argentino finora ha fatto avanti e indietro dall’infermeria: valutazioni in corso. 

Angel Di Maria è stato uno dei colpi più importanti della sessione estiva di calciomercato della Juventus. A lungo corteggiato dalla Signora dopo il mancato rinnovo con il Psg, il 34enne attaccante argentino ha deciso di sposare la causa bianconera. Nonostante avesse l’opportunità di fare ritorno a casa, trasferendosi – come promesso ad inizio carriera – al “suo” Rosario Central (lì dove tutto cominciò), la prospettiva di giocare ancora un anno ad alti livelli in Europa l’ha convinto ad accettare la proposta di Cherubini e Arrivabene.

Maccabi-Juventus
Di Maria ©LaPresse

Malgrado la carta d’identità, le qualità tecniche del giocatore restano indiscusse. E il mondo Juve se n’è accorto subito, sin dal debutto in campionato contro il Sassuolo. Una prestazione sontuosa, che ha fatto stropicciare gli occhi ai tifosi presenti allo Stadium. Ma l’idillio, purtroppo, è durato poco. Già durante la partita con gli emiliani, Di Maria è stato costretto ad uscire per via dei soliti problemi muscolari. Problemi che lo stanno tormentando tutt’ora: Massimiliano Allegri, tra uno stop e l’altro, non l’ha quasi mai avuto a disposizione. E adesso che sta per rientrare Chiesa, lo spazio per il nazionale albiceleste – che è legato alla Juventus da un contratto annuale – potrebbe ulteriormente ridursi.

Calciomercato, l’ipotesi addio a gennaio non è poi così remota

Di Maria @LaPresse

Uno scenario sui cui starebbero riflettendo, secondo Sportmediaset, sia la società che lo stesso giocatore. Nelle prossime settimane decideranno se continuare insieme fino a giugno oppure se dirsi addio già a gennaio. Un’ipotesi non così remota. Molto dipenderà dalla qualificazione della Juventus agli ottavi di finale di Champions League, in bilico dopo la clamorosa sconfitta in Israele contro il Maccabi Haifa.

Un’altra discriminante potrebbe essere la permanenza di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. Sebbene abbia allontanato le voci di esonero grazie al successo sul Torino, la sua posizione rimane assolutamente traballante.