Terremoto Conte, rottura totale con il Tottenham: la Juve lo riporta a casa

0
36

La Juventus si prepara al match contro l’Atalanta dopo aver visto arrivare la pesante penalizzazione di ben 15 punti in classifica. Una stangata.

Penalizzazione che complica maledettamente la corsa Champions della formazione di Allegri, scivolata a quota 22 punti in graduatoria. Lontana dal quarto posto e in una posizione “di rincorsa” non certo semplice da affrontare a livello psicologico. La Juve farà ricorso avverso alla sentenza, ma nel frattempo bisognerà scendere in campo.

Terremoto Conte, rottura totale con il Tottenham: la Juve lo riporta a casa
Quale sarà il futuro di Antonio Conte?

Nel frattempo la nuova dirigenza dovrà disegnare la nuova squadra per la prossima stagione. E senza gli introiti economici derivanti dalla Champions potrebbero essere necessari alcuni sacrifici. Alcuni giocatori sono in partenza e bisognerà sostituirli nel migliore dei modi. E poi c’è la questione allenatore da affrontare. Allegri è legato da un lungo contratto con la Juve, ma non sono da escludere cambi di rotta alla fine della stagione.

Juventus, Conte via subito dal Tottenham?

In estate potrebbero esserci diversi movimenti tra le panchine delle big d’Europa. Il futuro di Conte pure pare essere in bilico, almeno questo è quanto trapela da alcuni rumors che arrivano da oltre Manica.

Terremoto Conte, rottura totale con il Tottenham: la Juve lo riporta a casa
Antonio Conte ©LaPresse

Su “Football Insider” si parla molto della possibilità che il tecnico italiano sia sempre più lontano dal Tottenham, che pure ha la possibilità di prolungare l’accordo per un altro anno. Gli ultimi risultati conquistati dagli Spurs hanno allontanato la squadra dal piazzamento Champions League e c’è addirittura chi pensa che Conte possa essere esonerato a stagione in corso se continuerà la spirale negativa. Con Pochettino indicato come suo possibile successore (si tratterebbe di un ritorno). Per Conte dunque in futuro sembra esserci davvero la possibilità di un ritorno in Italia, con la Juventus che rimane sullo sfondo come sua possibile destinazione se dovesse arrivare la decisione di non proseguire con Allegri in panchina.