Calciomercato Juventus, il ritorno di Conte: l’hanno fatta fuori

0
245

Non mancano mai le voci di mercato che coinvolgono la Juventus, guardando alla prossima estate e alle mosse che saranno effettuate.

Siamo entrati nella fase più calda della stagione. La formazione allenata da Massimiliano Allegri è impegnata su più fronti, e punta non solo al quarto posto in campionato ma soprattutto ad arrivare in fondo alla Coppa Italia e all’Europa League.

Calciomercato Juventus, il ritorno di Conte: l'hanno fatta fuori
Antonio Conte @LaPresse

I prossimi mesi saranno importanti dunque dal punto di vista dei risultati sportivi, ma non solo. Anche in virtù degli obiettivi che si riusciranno a raggiungere la dirigenza dovrà fare delle valutazioni importanti in chiave calciomercato. Alla fine infatti dell’attuale stagione è previsto un deciso rinnovamento dell’organico della Juventus. Alcuni elementi sono destinati a lasciare Torino e il club dovrà sostituirli con calciatori di alto profilo tecnico. Serviranno innesti in tutti i reparti ed è per questo motivo che la dirigenza dovrà muoversi con largo anticipo per anticipare la concorrenza.

Juventus, per Lucchesi Conte non andrà alla Roma

Si continua però a parlare anche della possibilità che Allegri non rimanga alla guida dei bianconeri, nonostante il lungo contratto che lo lega al club torinese. Si continua a parlare di Zidane e di Conte come suoi possibili successori. Il pugliese pare intenzionato a lasciare il Tottenham e si vocifera di un ritorno in Italia.

Calciomercato Juventus, il ritorno di Conte: l'hanno fatta fuori
Ritorno in Italia per Antonio Conte?

Fabrizio Lucchesi, direttore generale del Monterosi Tuscia e dirigente di vecchia data del calcio italiano, è intervenuto ai microfoni di TVPLAY_CMIT e ha spiegato come per lui un eventuale ritorno di Conte in Italia non sarà nella capitale: “La Roma fa fatica a pagare l’ingaggio di Mourinho. I grandi allenatori oltre a chiedere un ingaggio importante chiedono anche un progetto importante. Se lui va via, credo che arriverà un profilo differente, un allenatore che vuol crescere in maniera graduale. Non credo prenderà un top allenatore come Conte”.