Firma lampo Juventus: accordo dimezzato

0
240

L’entourage apre alla riduzione dell’ingaggio per prolungare il contratto con la Juventus: il punto sul rinnovo

Anche la questione rinnovi è aperta in casa Juventus. La priorità in questo senso è il rinnovo di Adrien Rabiot, in scadenza a giugno 2024.

Alex Sandro, il punto sul rinnovo
Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

Una situazione analoga a quella dell’anno scorso, in cui i bianconeri sono stati costretti ad arrivare fino al termine della stagione, per riuscire a convincere il francese a prolungare la sua permanenza a Torino. L’agente, nonché mamma del centrocampista, ha tirato la trattativa per le lunghe e anche quest’anno potrebbe ripetersi lo stesso scenario. In ballo c’è anche il rinnovo di Federico Chiesa e Dusan Vlahovic ma anche quello del terzino brasiliano Alex Sandro, se pur quest’ultimo non sia in cima alla lista delle priorità del club.

Juventus, l’entourage di Alex Sandro apre alla riduzione dello stipendio

Secondo l’insider AJG News, l’entourage di Alex Sandro avrebbe aperto alla possibilità di trattare una riduzione dello stipendio del difensore brasiliano.

Juventus, Alex Sandro si riduce l'ingaggio per rinnovare
Alex Sandro (Lapresse) – Juvelive.it

Ad oggi il terzino ex Porto percepisce uno stipendio di circa 6 milioni di euro. La volontà del suo entourage è quella di convincere la Juventus a prolungare il suo contratto di un altro anno, accettando anche un ingaggio più basso. Al momento il rinnovo di Alex Sandro non è una priorità per la società bianconera che sta lavorando in chiave mercato su altri fronti, ance per cercare di rinforzare il reparto difensivo.

E’ plausibile che la Juventus deciderà dal 2024 come gestire la situazione del brasiliano che in questo momento non è più un elemento centrale nello scacchiere di Massimiliano Allegri. Di fatto è l’ultimo giocatore rimasto della vecchia guardia della Juventus, uno di quelli che ha attraversato le varie fasi del processo di cambiamento del club bianconero e che vanta ben 5 scudetti vinti con la maglia della Juventus. Adesso però, a quasi 33 anni, la sua permanenza non è più una questione primaria per la società.