Calciomercato Juventus, firma nerazzurra: 35 milioni e niente Koopmeiners

0
23

Calciomercato Juventus, firma nerazzurra. Il mercato bianconero sempre più orientato verso Bergamo e la bottega carissima dei Percassi.

La prossima settimana dovrebbe essere, il condizionale è sempre d’obbligo in tali vicende, quella della fatidica firma di Thiago Motta. Sarà il momento in cui formalmente, ed ufficialmente, prenderà vita il nuovo ciclo della Juventus.

Teun Koopmeiners
Teun Koopmeiners (LaPresse) Juvelive.it

Cristiano Giuntoli ha voglia di costruire una nuova Juventus, sostenibile si ma anche competitiva. Campionato, Champions League e Mondiale FIFA per Club inducono ad un lavoro di profondo cambiamento. Impongono, allo stesso tempo, una Juventus di ‘qualità’.

Fare di necessità virtù potrebbe essere il motto dell’attuale dirigenza bianconera. I sacrifici di natura tecnica saranno inevitabili poiché saranno quelli che andranno poi a finanziare il mercato in entrata. Sarà necessario non sbagliare. Né in entrata, né in uscita.

Anche per questo l’annuncio, ancorché soltanto formale, dell’approdo di Thiago Motta sulla panchina bianconera, dopo il decennio allegriano, diventa importante. Da quel momento si comprenderanno le linee guida, ufficiali, del nuovo corso bianconero.

Un corso, ed un percorso, che sembra avere un tratto stradale ben preciso. Una lingua di strada che porta, inevitabilmente, da Torino, area Continassa, fino a Bergamo, oggi più che mai ‘patria’ dell’Atalanta, di Gian Piero Gasperini e della famiglia Percassi.

Calciomercato Juventus e l’attrazione nerazzurra

Bergamo e l’Atalanta delle meraviglie, vincitrice dell’Europa League, dopo aver annichilito il Bayer Leverkusen, neo campione di Germania.

Ederson
Ederson (LaPresse) Juvelive.it

Un fascino irresistibile. La Juventus che guarda in casa dell’Atalanta riporta l’orologio del tempo indietro di decenni. E’ lì, infatti, che la Juventus bonipertiana ha ‘pescato’ uomini, e giocatori, entrati nella leggenda bianconera: Gaetano Scirea ed Antonio Cabrini. E tanta basta.

Ancora oggi Cristiano Giuntoli amerebbe ‘pescare a strascico’ in quel mare dorato dalle tinte nerazzurre. Se potesse il direttore tecnico non avrebbe dubbi su chi puntare: Teun Koopmeiners ed Ederson. Per entrambi occorrerebbero oltre 100 milioni di euro!

Il centrocampista olandese ha ormai raggiunto una valutazione esorbitante. Il brasiliano è più accessibile a livello economico, pur essendo, in questo momento, il centrocampista più ambito d’Europa. Secondo quanto riferito da Daniele Longo, Cristiano Giuntoli avrebbe ripreso i contatti con l’entourage del brasiliano, valutato non meno di 35 milioni di euro.

Il centrocampo di Thiago Motta ha la priorità di avere al suo interno qualità e reattività, tecnica e gamba. Koopmeiners ed Ederson sono molto di più di un sogno di una notte di mezza estate. Anche uno soltanto ‘aiuterebbe’ a dare vita al nuovo progetto bianconero.