Campionissimo del Milan alla Juve, c’è l’annuncio ufficiale

0
13

Un super campione del Milan alla Juventus, rivelazione clamorosa: l’annuncio ufficiale è appena arrivato, tifosi spiazzati

Da pochi giorni è iniziato in casa Juventus un nuovo corso. A guidarlo è Giuntoli, che è riuscito nel suo obiettivo: cambiare guida tecnica. Con Allegri è ufficiale la rescissione del contratto, la soluzione migliore per tutti anche per concludere al meglio questo questo lungo matrimonio. Il futuro è Thiago Motta, che sarà ufficializzato a breve. Ma la notizia di oggi riguarda invece il passato.

Dal Milan alla Juve, è un super campione: i dettagli
Dal Milan alla Juve, affare clamoroso (ANSA) – JuveLive.it

La Juventus e il Milan per tantissimi anni sono state grandi rivali, in campo e non solo. Squadre piene zeppe di campioni, che sul mercato si sfidavano per acquistare i migliori giocatori al mondo. E, in alcuni casi, ci sono state operazioni dirette fra le due società, rappresentate all’epoca da Agnelli e Berlusconi. I casi più clamorosi sono Andrea Pirlo, Roberto Baggio, Filippo Inzaghi e, i più recenti, Gonzalo Higuaìn e Leonardo Bonucci. Adesso il retroscena svelato direttamente dal diretto interessato: Agnelli ci provò sul serio per il grande campione rossonero.

Dal Milan alla Juve: retroscena clamoroso, Agnelli ci provò davvero

In questi giorni è protagonista della scena Marco van Basten, arrivato in Italia per partecipare alla presentazione dell’ultimo libro di Carlo Pellegatti e Peppe Di Stefano dedicato al presidente Berlusconi. In questa occasione ha avuto modo di parlare di attualità, ma la rivelazione sul suo possibile passaggio alla Juve è stato svelato alla Gazzetta dello Sport.

Dal Milan alla Juve, è un super campione: i dettagli
Van Basten alla Juve, tutto vero (ANSA) – JuveLive.it

Il fuoriclasse olandese nel 1992 ha avuto un contatto diretto con la Juventus, che voleva strapparlo al Milan: “Agnelli venne a trovarmi a St. Moritz dopo l’operazione alla caviglia“. In realtà i bianconeri lo avevano cercato anche qualche anno prima, ma gli preferirono un altro giocatori: “Avevano poi preso Ian Rush e quel giorno mi disse ‘Abbiamo sbagliato acquisto’“. Infine l’ex attaccante ha parlato delle differenze caratteriali fra i due presidenti: “Agnelli era simpatico ma tranquillo, Berlusconi aveva qualcosa in più, era un motore, riusciva a trascinare e stimolare tutti“.

Van Basten rimase invece in rossonero per altre due stagioni, prima della scelta più difficile ma purtroppo inevitabile: in seguito all’ennesimo problema alle caviglie, a soli 28 anni, l’olandese nel 1995 annunciò il suo addio al calcio. Una grave perdita per il mondo del calcio perché parliamo di uno degli attaccanti più forti di sempre, se non il più forte in assoluto nel ruolo del centravanti. Forza, classe, tecnica e gol: un giocatore unico che avrebbe potuto vestire la maglia della Juventus.