Allenatore Juventus
Massimiliano Allegri © Getty Images

L’attacco bianconero è sul podio d’Europa. La Juventus ha svelato un nuovo volto in questa stagione, un volto aggressivo e offensivo, che cambia completamente la modalità di gioco di una squadra che si è sempre contraddistinta per una solida difesa. La Juventus mette a segno più gol, ma ne incassa di più ed è alla ricerca del perfetto equilibrio tra queste due facce bianconere, soprattutto in vista della partita col Napoli che Dybala è pronto a vincere. Intanto però i ragazzi di Allegri portano a casa un dato statistico significativo che eguaglia un record che apparteneva alla Juventus di Antonio Conte. Dopo il 3-0 rifilato al Crotone i bianconeri si piazzano sul podio degli attacchi più prolifici dei 5 migliori campionati d’Europa insieme al Paris Saint-Germain e al Manchester City.

Allegri eguaglia Conte: la Juventus va a rete da 43 partite consecutive

Grazie al gol di Mandzukic contro i calabresi, la Juventus di Allegri ha raggiunto il record di 43 partite consecutive a segno in Serie A. Dalla sconfitta dello scorso anno contro il Milan a San Siro, i bianconeri hanno sempre segnato (in 29 match nella stagione 2016/17 e in 14 nella corrente stagione), realizzando ben 100 gol con una media realizzativa pari a 2,32 reti a partita. Il primato era stato precedentemente stabilito da Antonio Conte che aveva conquistato la striscia positiva dalla partita contro la Roma del 16 febbraio 2013 e fino alla vittoria sul Parma del 26 marzo 2014 nel 2013/14. In quel caso il record fu fermato proprio dal Napoli, che sconfisse i bianconeri per 2 a 0. Il dato può rivelarsi profetico, dal momento che i prossimi avversari della Juventus sono proprio gli azzurri.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK