Pagelle Juventus

La Juventus annichilisce il Sassuolo e si porta momentaneamente al primo posto in classifica, in attesa del match del Napoli questa sera. 7-0 per i bianconeri con protagonisti Higuan (tripletta), Khedira (doppietta), Alex Sandro e Pjanic.

Juventus-Sassuolo, le pagelle del match

Buffon 6 – Mai impegnato dal Sassuolo ma, quando Lirola gli si presenta davanti nel primo tempo, gli chiude la porta in faccia. Dopo la Coppa Italia, ritorno in campo vittorioso anche in campionato per il portierone bianconero.

De Sciglio 6 – Ormai titolare fisso sulla fascia destra. Gioca un’altra ottima partita che mette in risalto la sua crescita continua.

Rugani 6 – Si ritrova titolare a pochi minuti dal fischio d’inizio a causa dell’infortunio di Barzagli nel riscaldamento. Gioca un buon primo tempo, ma poi cade vittima probabilmente della maledizione infortuni che ha oggi colpito la Juventus. Dal 46’ s.t. Benatia 6 – Se non fosse entrato, nessuno se ne sarebbe accorto. Non per suoi demeriti, ma per la sterilità offensiva del Sassuolo.

Chiellini 6.5 – Perfetto in quelle poche occasioni in cui il Sassuolo gli si para davanti. Il suo compagno di reparto cambia tre volte dal riscaldamento al fischio finale, ma lui è sempre lì a fare la guardia.

Alex Sandro 7 – I primi due gol della Juventus sono marchiati da lui. Prima mette il pallone nel sacco con la freddezza di un attaccante, poi regala a Khedira la sponda per il raddoppio bianconero.

Khedira 7.5 – Così come ad Udine, il tedesco si traveste da bomber e sigla due reti: una da opportunista ed un’altra con un inserimento perfetto. Il solito calciatore fondamentale per il gioco di Allegri che lo preserva e lo fa riposare a fine primo tempo. Dal 46’ s.t. Sturaro 6 – Qualità poco, ma la voglia che mette in campo è sempre tanta.

Pjanic 6.5 – Sbaglia qualche passaggio di troppo nei primi minuti di gioco, poi tara il destro e spara un missile alle spalle di Consigli.

Matuidi 6 – Venticinque minuti prima dell’infortunio muscolare in cui si mette poco in mostra, ma fa vedere le sue qualità da interditore. Dal 25’ p.t. Marchisio 6.5 – Rivede il campo dopo diverso tempo e ritrova anche una buona prestazione. Fantastico il lancio per Higuain che porta al sesto gol bianconero.

Bernardeschi 7 – Stringe i denti e scende in campo nonostante la botta subita in settimana contro l’Atalanta. 90 minuti di pura classe conditi da due assist per Higuain perfetti.

Mandzukic 6 – In fase offensiva si vede poco, ormai pare quasi preferisca difendere che attaccare. Il meno spettacolare tra i bianconeri, ma pur sempre tra i migliori.

Higuain 8.5 – Cerca il gol con continuità senza essere però egoista. Il Pipita gioca con la squadra e per la squadra e alla fine viene premiato. Gol da fuoriclasse e digiuno finito. Il controllo per la seconda rete è SPAZIALE, il resto poi vien da se. La tripletta è poi un copione già visto. L’uomo più in forma della Juventus è lui.

a cura di Emanuele Catone (Twitter @CatoneEmanuele)

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK