Sarri e Allegri allenatori napoli e Juve
Sarri e Allegri © Getty Images

IL NAPOLI HA SALUTATO ANTICIPATAMENTE L’EUROPA LEAGUE PUNTANDO TUTTO SUL CAMPIONATO. SCELTA POCO CONDIVISA CHE HA SCATENATO LE CRITICHE DELLA STAMPA E IL SEGUENTE SFOGO DI ALESSANDRO PELLEGRINI, AGENTE DI SARRI.

Ieri sera il Napoli di Maurizio Sarri ha trionfato con un secco 2-0 sul campo del Lipsia in Europa League, ma ciononostante ha dovuto comunque salutare la seconda competizione continentale. Il 3-1 del San Paolo ha infatti condannato gli azzurri all’eliminazione costringendo la truppa di Sarri ora a concentrarsi solamente sul campionato in lotta con la Juventus. Una ‘scelta’ quella del tecnico partenopeo dettata da una rosa corta e dalla difficoltà di disimpegnarsi al meglio in tutte le competizioni. L’eliminazione degli azzurri è stata però mal digerita soprattutto dalla stampa che in buona parte ha attaccato la squadra di Sarri. In difesa del Napoli è arrivato quindi Alessandro Pellegrini, agente e amico di vecchia data di Maurizio Sarri, che su Twitter ha risposto per le rime al giornalista della Gazzetta Sebastiano Vernazza.

L’agente di Sarri risponde alle critiche

Vernazza su Twitter ha attaccato Sarri direttamente dicendo: “Qualcuno lo riporti sulla terra e gli spieghi che, se non vincerà qualcosa, fra vent’anni sarà ricordato al massimo come il Napoli di Vinicio (squadra forte, peraltro)”. Non è quindi tardata la risposta dell’agente di Sarri che scritto: ““È così da tre anni! Gli attacchi e gli anatemi si sono puntualmente infranti contro il muro del bel gioco…ora si attaccano alle vittorie…per me si dovrebbero attaccare ad altro! A tal proposito mi pongo un quesito ma l’Olanda cosa vinse?”.

Ecco il tweet di Pellegrini, agente di Sarri:

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK