Retroscena Dybala Barcellona
Paulo Dybala © Getty Images

Paulo Dybala in agrodolce. Il talento argentino è stato protagonista assoluto nella sfida col Benevento, e con i suoi 21 gol in campionato sta decisamente trascinando la Juventus al settimo scudetto consecutivo, ben più di quanto non abbia fatto Higuain che però al contrario è stato più decisivo in Champions League, dove Dybala ha segnato finora un solo gol e ha marchiato irrimediabilmente la sua annata europea con la pessima prestazione contro il Real Madrid, culminata con l’espulsione per doppia ammonizione.

La Joya sembra sempre ad un passo dall’esplosione definitiva, ma poi gli manca sempre un pizzico per fare il famoso salto di qualità. Eppure, per il talento sconfinato che mette in mostra e per il fatto che ha ancora soli 25 anni con margini di miglioramento impressionanti, è sempre al centro del calciomercato Juventus internazionale, con tante big sempre pronte ad accaparrarselo anche con offerte da capogiro. Una di queste è il Barcellona, e c’è un retroscena molto succoso che rimbalza dalla Spagna relativo allo scorso anno: Dybala sarebbe stato ad un passo dal Barcellona, ma poi sarebbe saltato tutto per motivi indipendenti dalla volontà bianconera.

Dybala, il retroscena di mercato col Barcellona

Dybala doveva andare al Barcellona, secondo quanto riportato da Don Balón, ma per un motivo ben preciso la trattativa saltò. A quanto pare l’argentino era ad un passo dal trasferirsi in blaugrana nell’anno in cui la FIFA sanzionò il club catalano e gli bloccò il mercato. In quel momento era Dybala il prescelto del Barcellona per affiancare Messi, segnalato proprio dal suo connazionale come prospetto di sicuro avvenire. Ariedo Braida aveva già allacciato contatti con la Juventus per acquisirlo, ma poi saltò tutto per la questione del blocco di mercato. Successivamente, con l’arrivo di Neymar, l’affare diventò impossibile anche a causa dei mugugni del brasiliano. Ora al Barcellona è arrivato Dembelé, è arrivato Coutinho e in estate sembra in arrivo anche Griezmann: le porte per Dybala si chiudono inevitabilmente. Almeno per il Barça.