Morata Juve
Alvaro Morata © Getty Images

La voce rilanciata nella serata ieri da RaiSport per il mercato Juve è di quelle clamorose: la società bianconera starebbe pensando seriamente a riportare alla corte di Massimiliano Allegri Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo ha vissuto delle difficoltà costanti dal suo addio alla Juventus avvenuto nell’estate del 2016, nel bel mezzo dello svolgimento degli Europei ai quali prese parte con la sua Nazionale. In quella circostanza Morata fece ritorno al Real Madrid, che esercitò il diritto di ‘recompra’. pagato 20 milioni a luglio 2014 da Marotta e Paratici, il giocatore venne rivenduto a 30 due anni dopo. Con il Real Morata ha avuto però un rapporto in chiaroscuro, fatto di poche partite giocate da titolare nonostante 43 e 20 gol messi a segno in tutte le competizioni nella stagione 2016/2017. Alla fine c’era stato il passaggio al Chelsea per ben 66 milioni più altri 14 di bonus.

Morata Juve, lo spagnolo sostituirebbe Mandzukic

Morata tira
Alvaro Morata © Getty Images

Ma le cose per Morata sono andate più o meno allo stesso modo. Le 14 reti in 40 apparizioni stagionali con la squadra allenata da Antonio Conte non sembra basteranno per motivare lo spagnolo a restare a Londra. Il giocatore nel frattempo ha lasciato in più di una occasione dei messaggi di affetto nei riguardi della Juventus e dei suoi tifosi. Per il club bianconero potrebbe rappresentare un buon compromesso per rimpiazzare Mario Mandzukic, che sembra possa essere ceduto nella prossima sessione estiva di calciomercato. Morata è una punta centrale che può però essere adattato nella posizione di esterno offensivo a sinistra, sia in un 4-2-3-1 che soprattutto in un 4-3-3. Ed anche l’età ancora relativamente giovane (ha compiuto 25 anni lo scorso 23 ottobre) lo rende un elemento adattabile ad un progetto a lunga scadenza. Frattanto la Juve segue altri obiettivi di primo piano.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK