Ferrero su Juve-Samp
Massimo Ferrero @ Getty Images

Juve-Sampdoria, Ferrero: “Ieri speravo nei supplementari. Per lo scudetto tifo Napoli”

Real-Juve? Un arbitro italiano non avrebbe mai fischiato”. Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ha commentato così il discusso rigore concesso al Real Madrid nel finale di gara. Intervistato ai microfoni di ‘Radio Crc’ nella trasmissione “Si gonfia la rete”, il numero uno del club blucerchiato ha parlato della cocente eliminazione della Juventus, prossima avversaria in campionato della squadra di Giampaolo: “Speravo nei supplementari tra Real Madrid e Juventus, così i bianconeri avrebbero consumato più energie e sarebbero stati più stanchi contro di noi. La Juve ieri ha disputato la più bella partita della stagione e delle competizioni europee e faccio grandi complimenti ai ragazzi e all’allenatore. Poi, non si può dare un rigore a 30 secondi dalla fine, bisogna far giocare le squadre e farle andare ai supplementari”.

Real Madrid-Juve, Ferrero dalla parte di Buffon

Il patron della Sampdoria ha poi proseguito: “Un arbitro italiano non avrebbe mai interferito in quella partita, a meno che non c’era il 100% di verità, ma neppure il 3% di verità c’era ieri. L’arbitro è voluto diventare protagonista e non va bene quindi sono d’accordo con le parole di Buffon“. Nel frattempo la squadra di Giampaolo, ultima italiana ad aver battuto la Juventus, si prepara per la trasferta di Torino: “Nel girone di andata si diceva che tutte le squadre che affrontavano la Juve si scansavano e invece abbiamo dimostrato che non è così facendo il sorpasso. Anche domenica proveremo a battere la Juve perché sono amico di tutti fuori dal campo, ma nel terreno di gioco siamo sempre avversari”. Un commento, infine, sulla lotta scudetto: “Il Napoli deve darsi una mossa se vuole vincere lo scudetto. Tifo Napoli per il titolo, perché Sarri se lo merita”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK