Real Juve Khedira
Sami Khedira © Getty Images

Real-Juve, Khedira torna sul rigore: “L’arbitro ha esitato, in questi casi devi essere sicuro al 100%”

Forte della grande prestazione offerta al ‘Santiago Bernabeu’, la Juventus si rituffa in campionato con l’obiettivo di non lasciarsi scappare il settimo scudetto consecutivo. Del ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid è però tornato a parlare Sami Khedira. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, il centrocampista tedesco ha esordito parlando dello sfogo di Buffon: “Bisogna comprendere l’emozione di Gigi dopo aver perso una partita del genere in quel modo. Se un giocatore non provasse più emozioni dovrebbe smettere di giocare”. Sul rigore concesso ai padroni di casa nell’ultimo minuto di gioco: “In una situazione del genere e in un quarto di finale di Champions. che sia il secondo minuto o alla fine, un arbitro deve essere sicuro al 100% di dare rigore”.

Real-Juve, Khedira guarda avanti

L’esperto centrocampista bianconeri ha poi proseguito: “L’arbitro ha esitato un po’ e questo è il motivo per cui ci siamo arrabbiati e abbiamo protestato”. Con una Champions conclusasi nel modo più amaro e inaspettato possibile, la Juventus dovrà ora concentrare tutte le proprie forze sul campionato. Khedira pensa già ai prossimi impegni: “Adesso dobbiamo accertarlo e rituffarci sul campionato. Sono favorevole all’uso del VAR”. Un commento, infine, sulla situazione del suo connazionale Emre Can, obiettivo numero uno del club bianconero: “L’ho sentito ma non so che decisione prenderà per il suo futuro. Però sicuramente è un profilo molto interessante ed è giusto per la Juventus del futuro”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK