Caldara calciomercato Juventus prestito
Caldara @ Getty Images

Mattia Caldara sarà il nuovo difensore della Juventus a partire della prossima stagione. L’ex centrale dell’Atalanta ha svelato le sue emozioni dal ritiro della Nazionale a Coverciano.

Una nuova sfida all’orizzonte per Mattia Caldara. Dopo le due stagioni entusiasmanti con la maglia dell’Atalanta l’ex difensore di Gasperini sarà aggregato alla Juventus di Allegri a partire dalla prossima stagione. Direttamente dalla sala stampa nel ritiro di Coverciano lo stesso centrale bianconero ha svelato le sue sensazioni: “Sono stati due anni molto importanti all’Atalanta. L’inizio è stato complicato, sia per i metodi di allenamento di Gasperini che per la differenza con la Serie B. Poi è arrivata la chiamata della Juventus, ma ho fatto bene ad aspettare. Spero di essere pronto adesso, in bianconero non si può sbagliare”.

Poi alla domanda del paragone con Scirea ha prontamente risposto: “Lui è un mostro sacro. Spero di fare bene alla Juve e in Nazionale. Sono orgoglioso di essere arrivato a questo punto e voglio migliorarmi ancora tanto. Devo dimostrare ancora tanto e spero di farlo il prossimo anno”.

Caldara Juventus, l’obiettivo del difensore italiano

Lo stesso Caldara, poi, ha aggiunto interessanti dichiarazioni sul suo futuro: “So che i compiti saranno ardui ma voglio dimostrare di potercela fare. Rugani ha trovato spazio quest’anno. All’inizio so che sarà difficile ma voglio dimostrare il mio valore anche se so che sarà dura. Mi metterò a disposizione della squadra. Voglio imparare tanto, sono un ragazzo che cerca sempre di apprendere dai più forti. Garantirò sempre il mio impegno in campo”. Infine, il giovane centrale della Juve ha un solo rimpianto: “Mi dispiace non giocare con lui, fa piacere a tutti poterlo fare.  Ha dato tanto al calcio italiano e alla Juve”.