Cristiano Ronaldo (Getty Images)

L’acquisto di Cristiano Ronaldo alla Juventus ha scatenato un focolaio di polemiche che stenta a spegnersi: dalla protesta degli operai Fiat all’immoralità dell’altissimo ingaggio.

Il colpo di calciomercato del secolo. Così è stato definito l’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus. Un’operazione costosa che avrà delle ripercussioni importanti sulla crescita del marchio bianconero nei prossimi mesi, mentre le vendite del nuovo merchandising associato a Cr7 sono già schizzate ai massimi storici. L’esborso economico così elevato, però, ha fatto storcere il naso a molti.

Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: le parole del presidente del Codacons

Cristiano Ronaldo calciomercato Juventus
Cristiano Ronaldo, Calciomercato Juventus

Tra le voci di protesta che si sono levate contro l’operazione di mercato Cristiano Ronaldo c’è stata anche quella del presidente del Codacons Carlo Rienzi che ha definito la questione come “un contratto immorale e vergognoso per un paese civile.” A Rienzi non sono proprio andati giù i 105 milioni di euro pagati dalla Juventus per il giocatore, ai quali vanno aggiunti i 31 milioni di euro netti a stagione dello stipendio per i prossimi 4 anni.  Il motivo di tanto astio? La situazione economica italiana.

“Ci sono famiglie che non riescono a pagare mutui e bollette e arrivare alla fine del mese, come testimoniato dall’Istat. L’Istituto di statistica ha infatti registrato un abnorme incremento dei cittadini in condizione di povertà assoluta (5 milioni di individui nell’ultimo anno)”. Rienzi ha specificato poi che il suo attacco non è rivolto solo alla Juventus, ma all’intero sistema: “Non mettiamo in dubbio le doti e il valore del giocatore, ma il mondo del calcio è oramai fuori controllo. I compensi e le operazioni di acquisto dei calciatori sono arrivati a livelli astronomici e mettono a rischio i bilanci delle società.”

Ronaldo alla Juventus, Calciomercato: Rienzi invoca l’intervento della magistratura

Cristiano Ronaldo calciomercato Juventus
Cristiano Ronaldo, Calciomercato Juventus

C’è di più del semplice commento negativo. Il presidente del Codacons lancia una vera e propria richiesta che travalica i confini calcistici e pone la questione su un piano legale. Le dichiarazioni di Rienzi lasciano presagire che il mondo dei consumatori abbia intenzione di andare a fondo: “Crediamo che la magistratura debba verificare la correttezza dell’operazione Ronaldo, accertandone la sostenibilità ai fini del bilancio della Juventus”.

Alessandra Curcio