Calciomercato Juventus Higuain Rugani Chelsea Kante
Higuain @ Getty Images

Da giorni a Torino in casa Juventus si parla del possibile ritorno di Leonardo Bonucci in bianconero, ma anche del possibile addio di Gonzalo Higuain con destinazione Milan o Chelsea.

Proprio nella notte è arrivata la conferma di una voce che circolava da ore, Juventus e Milan hanno trovato l’accordo per il passaggio del Pipita in rossonero. La trattativa era in stand-by per una questione di forma, ma soprattutto per una questione economica. Infatti il Milan non aveva i famosi 55-60 milioni di euro richiesti da Marotta per fare l’operazione che proprio per questo motivo ha proposto un prestito molto oneroso con diritto di riscatto. Il Diavolo avrebbe presentato l’offerta di 18 milioni per il trasferimento a titolo temporaneo del bomber argentino, con riscatto fissato a 38 milioni e condizionato dalla qualificazione in Champions League.

Accordo Juve-Milan, Higuain già a Milano

Mercato Juve, Higuain

Arrivano indiscrezioni che confermano la presenza di Gonzalo Higuain e di suo fratello Nicolas a Milano per definire alcune cose con la Juventus per il passaggio rossonero. La trattativa che si era raffreddata nelle ultime ore ha preso un’accellerata nel pomeriggio di ieri con Paratici e Marotta che sembra aver accettato l’offerta del Milan di 18 milioni di euro per il prestito con riscatto fissato a 38 in caso di qualificazione in Champions League dei rossoneri.

Sembra essere stato lo stesso argentino a spingere per questa soluzione, fino a tempo fa improbabile per il volere del fratello che non accettava l’idea di un prestito. Ma la formula studiata dai bianconeri ha convinto sia il Milan che la famiglia Higuain che dunque a breve dovrebbe presentarsi a Casa Milan per la nuova avventura con il Diavolo.

Higuain, il Chelsea si defila e tiene Morata

Morata calciomercato Juventus Paratici
Alvaro Morata, mercato Juventus

Il Chelsea era tra le squadre fortemente interessante a Gonzalo Higuain, sia per il valore assoluto dell’attaccante, sia per la precisa richiesta del suo neo allenatore Maurizio Sarri. Ma in casa londinese bisogna fare i conti anche con gli attaccanti già presenti in rosa, tra questi Alvaro Morata, e capire se era possibile far quadrare il cerchio. Dopo un lunga riflessione si è deciso di tenere lo spagnolo e lasciare libero di andare al Milan l’argentino.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK