Cristiano Ronaldo, Juventus

E’ arrivata la sentenza dell’UEFA in merito all’espulsione di Cristiano Ronaldo rimediata dal portoghese contro il Valencia all’esordio in Champions League. Sarà di una sola giornata.

Cristiano Ronaldo squalificato per una giornata. Questa è la decisione dell’Uefa dopo l’espulsione, tra non poche polemiche, subita dall’attaccante bianconero in Valencia-Juventus, gara valevole come prima giornata della fase a gironi di Champions League. Il campione ex Real salterà dunque l’esordio casalingo della Juventus nella massima competizione continentale.

Champions League, Ronaldo squalificato una giornata

Cristiano Ronaldo, Juventus

Ma facciamo un passo indietro. Ricordiamo che, CR7 era stato espulso dall’arbitro Brych su segnalazione del giudice di porta, il tedesco Fritz. Che aveva, erroneamente, ravvisato un’irregolarità di comportamento da parte di CR7, reo, secondo l’assistente, di aver tirato i capelli all’ex interista Murillo. La Commissione disciplinare ha deciso che l’episodio è catalogabile come “condotta antisportiva” e non “condotta violenta”. Quindi invece di tre giornate, solo una è stata inflitta al campione ex Madrid.

La Juventus potrebbe, adesso, fare ricorso. Ma può farlo solo se dal referto arbitrale emergesse un errore tecnico (cioè che l’arbitro descriva in maniera errata l’accaduto). In questo caso però l’arbitro nel referto ha evidentemente descritto la famosa “tirata” di capelli che giustifica un’espulsione. L’Uefa, inoltre, non ha ritenuto sufficenti le immagini televisive disponibili per scagionare l’attaccante portoghese, squalificandolo per condotta anti sportiva.

Cristiano Ronaldo, ecco quando rientra dalla squalifica

Ronaldo

Cristiano Ronaldo, espulso contro il Valencia, è stato squalificato dall’UEFA per un solo turno di Champions League. Pertanto il portoghese salterà solo il prossimo impegno dei bianconeri previsto per martedì 2 ottobre in casa contro gli svizzeri dello Young Boys. E’ stato pertanto scongiurato il rischio di saltare la gara più complicata del girone bianconero. Non salterà la gara del 23 ottobre a Old Trafford, nella tana del Manchester United. Proprio l’ex squadra del campione lusitano. CR7 tiene tantissimo a poter tornare proprio nella città e nello stadio che lo hanno consacrato campione a tutti gli effetti. Salterà dunque una sola gara. CR7 è pronto a dare l’assalto alla sua sesta Champions League. Naturalmente di aiutare la Juventus ad inseguire la sua terza, coppa che, per i bianconeri, sfugge da troppo tempo.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK