Massimiliano Allegri, Juventus

Allegri dopo Udinese-Juventus: tutte le interviste dei bianconeri. Ecco tutte le voci dallo spogliatoio dopo la partita della Dacia Arena di Udine.

Ecco le parole di Allegri a Sky Sport: “Abbiamo lavorato per fare bene all’inizio. Stasera era una partita molto difficile e sono stati bravi i ragazzi a interpretarla in questo modo giocando una delle migliori, se non la migliore, partita tecnicamente. Poteva essere una partita a rischio, ma i ragazzi hanno dimostrato grande maturità. Bentancur ha giocato bene tecnicamente e tatticamente da mezzala, poi ha segnato. Mi ha soddisfatto la sua prova”.

Parla a Sky Sport a fine gara Bentancur: “Sono felice del gol che è per la mia mamma che mi segue dal cielo. E’ il terzo della mia carriera, il primo in bianconero. Il gruppo vuole mantenere questa tensione, cercando di fare ancora bene“.

Allegri dopo Udinese-Juventus: tutte le interviste dei bianconeri

Rodrigo Bentancur, Juventus

Massimiliano Allegri ha deciso di cambiare poco per questa partita, appena una la sostituzione dalla gara contro il Napoli di una settimana fa. Dentro Rodrigo Bentancur al posto di Emre Can. Una Juve che ha voglia di vincere ancora per andare alla sosta con tutti risultati positivi. Una squadra bianconera che ha dimostrato ancora di avere voglia e di scendere in campo sempre concentrata.

Si veniva dalla seconda vittoria di fila anche in Champions League con i bianconeri che superando lo Young Boys ha continuato a raggiungere il risultato pieno anche in Europa. Sicuramente è questo l’obiettivo numero uno della squadra bianconera. L’obiettivo è trovare la forza per vincere una competizione che manca addirittura dal 1996, una cosa impensabile per un club vincente come quello bianconero.

Non solo Ronaldo

Cristiano Ronaldo, Juventus

Una Juventus che non si può riassumere solo in Cristiano Ronaldo. Si tratta di una squadra straordinaria che può contare su tanti altri calciatori di livello e che possono fare la differenza davanti. Tra questi c’è un Paulo Dybala ovviamente pronto a giocare allo stesso livello proprio del lusitano e di diventare al suo fianco il calciatore in grado di spostare gli equilibri in qualsiasi competizione. La Juve sa di avere un potenziale incredibile, considerando che oggi sono partiti dalla panchina Juan Cuadrado, Federico Bernardeschi e c’era infortunato Douglas Costa per un attacco incredibile.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK