Moise Kean, Juventus

Il calciatore ha dimostrato di recente di essere calciatore dotato di buona qualità, tanto da smuovere addirittura Roberto Mancini. Era rimasto a Torino, per sua volontà, per allenarsi con Cristiano Ronaldo. Non ha giocato praticamente mai e a gennaio con ogni probabilità sarà ceduto in prestito con il Marsiglia di Rudi Garcia che lo insegue da diverso tempo. Riusciranno a prenderlo?

L’attaccante della Juventus, ha esordito in nazionale durante la sosta, a gennaio però potrebbe lasciare i bianconeri per una nuova esperienza.

Moise Kean, attaccante della Juventus, in questa settimana ha vissuto una grande soddisfazione, l’esordio in nazionale maggiore contro gli Stati Uniti. Ora, però, le sirene di calciomercato su di lui sono tornate e pare che la società della Juventus abbia deciso di lasciarlo partire a gennaio. Il calciatore classe 2000, infatti, vorrebbe iniziare una nuova avventura per crescere ed esplodere definitivamente, cosa difficile alla Juventus senza avere continuità.

Juventus, il giovane via a gennaio

Moise Kean, Juventus

Secondo le indiscrezioni lanciate dal portale Fichajes.com, la Juventus avrebbe deciso di far partire uno dei suoi gioielli. Si tratta dell’attaccante, classe 2000, Moise Kean che dovrebbe partire in prestito nella sessione di calciomercato invernale, a gennaio. Il calciatore della nazionale potrebbe trasferirsi in Ligue1, in particolare al Marsiglia, dove potrebbe trovare maggior spazio ed esplodere definitivamente. Il quadro societario bianconero ha preso questa decisione anche, e soprattutto, per il valore assoluto che il ragazzo potrebbe raggiungere se trovasse continuità.

Esordio in nazionale, il classe 2000 è grande

Moise Kean, Juventus

Moise Kean, attaccante della Juventus, in questa settimana ha esordito in nazionale maggiore, nell’amichevole giocata in Belgio contro gli Stati Uniti. Il classe 2000, infatti, è uno dei giovani più interessanti del nostro panorama calcistico, il commissario tecnico Roberto Mancini ha voluto testarlo in una gara ininfluente per vederne le capacità in gara. Tra le altre cose è stato un esordio storico, il primo ragazzo nato nel nuovo millennio ad esordire con la maglia della nazionale italiana maggiore, una soddisfazione non da poco per il giovane calciatore bianconero.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK