Juventus-Lione, il presidente Aulas polemizza

0
122

Juventus-Lione si giocherà il prossimo 7 agosto. A confermarlo è stato il presidente della formazione francese. L’ottavo di ritorno di Champions League dunque è in calendario d’estate, come del resto si è ipotizzato nel corso di tutte queste settimane.

aouar
Houssem Aouar del Lione @ Getty Images

L’emergenza Coronavirus per quel periodo sarà alle spalle? Difficile dirlo, di sicuro se la partita si giocherà lo farà a porte chiuse. Impossibile pensare che possano esserci tifosi sugli spalti. I dubbi restano. Perché ancora non ci sono notizie ufficiali riguardo la ripresa della serie A. La prossima potrebbe essere la settimana giusta per arrivare alla decisione finale. A decidere però sarà la curva dei contagi.

LEGGI ANCHE –>>Juventus, Felipe Melo e la risposta assurda a Chiellini

Ben diversa è la situazione per quanto riguarda la Ligue1. In Francia infatti le attività sportive sono state fermate fino alla fine di luglio e per questo motivo si è optato per la sospensione del campionato. Con il Psg che è stato decretato campione. Il Lione ha fatto ricorso contro la sospensione.

Juventus-Lione, le parole di Aulas

C’è ovviamente preoccupazione in casa francese per questa partita, proprio perché con il campionato fermo sarà complicato poi scendere in campo solo per questo match così importante. Jean Michel Aulas, presidente del club transalpino, ha parlato ai microfoni di RTL Foot. «Se il ricorso per cancellare lo stop della Ligue 1 non avrà esito positivo, Lione e Psg saranno massacrati da squadre che avranno una preparazione fisica che noi non avremo, è inevitabile» ha detto.