Pagelle Juventus-Torino 4-1, non basta il cuore granata: Dybala magico, Cr7 fuoriclasse

0
29

Voti Juventus-Torino 4-1, ecco le pagelle della gara dell’Allianz Stadium: prestazioni sontuose di Cristiano Ronaldo e Dybala, per Verdi e Belotti prestazione positiva.

Pagelle Juventus-Torino 3-1

Da poco si è concluso il primo anticipo della trentesima giornata del campionato di Serie A. La Juventus di Maurizio Sarri ha avuto la meglio sulla formazione granata per 4-1, vittoria grazie alla quale Dybala e compagni si portano momentaneamente a più sette sulla Lazio seconda. Proprio la Joya ha aperto le marcature: a stretto giro di posta è arrivato il raddoppio di Cuadrado. Belotti su rigore ha accorciato le distanze, ma ci ha pensato Cristiano Ronaldo a fissare il risultato sul 3-1. Nel finale autogoal di Djidji.

Pagelle Juventus-Torino 4-1

Buffon 6,5: si fa trovare pronto su Berenguer e Belotti, onora al meglio il match con il quale supera per presenze Paolo Maldini

Danilo 6: si fa preferire quando si spinge in avanti, da matita rossa qualche sbavatura di troppo

De Ligt 5,5: nel complesso la prestazione è positiva: l’errore che ha causato il rigore poteva però completare i piani per i bianconeri

Bonucci 6: quando c’è da fare a sportellate con Belotti, non si tira indietro

Cuadrado 7,5: uno dei migliori in campo. Difensivamente è cresciuto tanto, in attacco è una costante spina nel fianco. Impreziosisce la sua prestazione con un goal d’autore

Pjanic 5,5: soffre la pressione dei centrocampisti granata, che gli inaridiscono le fonti di gioco

Rabiot 6: prestazione sufficiente del transalpino, che appare in crescita

Bentancur 6: meno preciso del solito, ma sempre essenziali i suoi inserimenti e la sua sostanza a centrocampo

Bernardeschi 6: ci prova in più di una circostanza, ma pecca di imprecisione

Cristiano Ronaldo 7: nel momento più difficile per i suoi, sfodera una punizione magistrale, trovando il primo goal su calcio piazzato

Dybala 7: ormai non ci sono più aggettivi per definirlo, fenomenale anche quest’oggi, con un goal da autentico fuoriclasse