Juve, è lo scudetto di Dybala e Cr7: sono loro i fattori della “nona sinfonia”

0
15

Dybala e Cristiano Ronaldo si sono rivelati autentici mattatori che hanno permesso alla formazione di Maurizio Sarri di centrare il nono scudetto consecutivo della gestione Agnelli

Juventus
Dybala, Ronaldo Juventus (Getty Images)

Se la Juventus ha potuto vincere il trentottesimo scudetto della sua storia, gran parte del merito va attribuito alla coppia Dybala-Ronaldo. Sono stati loro gli autentici trascinatori, che si sono, di fatto, sobbarcato il peso dell’attacco quasi per intero. 31 goal in campionato per Cr7, 16 reti e 14 assist per Dybala, che certificano ciò che si sapeva già da tempo: la Joya deve giocare molto più vicino alla porta. Solo così il suo talento può venir fuori: non ce ne voglia Max Allegri, ma relegare l’argentino sulla fascia equivale ad un suicidio, calcistico ovviamente. La Joya e Cr7 parlano lo stesso linguaggio, fatto di goal, di giocate pazzesche, di scambi ad altissima velocità, di dribbling funambolici: è interessante notare come l’intesa tra i due sia cresciuto con il passare delle partite ( la partita di Genova contro il Genoa è stato un passaggio cruciale). Insomma, la nona sinfonia è stata suonata da i due tenori più abili dell’orchestra sarriana: i tifosi bianconeri gongolano.