Agnelli, hai visto Conte? Vincerà l’Europa League ed entra tra i top

0
12

Andrea Agnelli assiste da lontano al trionfo di Conte, che non ha rivoluto alla Juventus e che sta rendendo l’Inter e se stesso di dimensione europea.

Andrea Angelli, numero uno della Juventus dal 2010
Andrea Angelli, numero uno della Juventus dal 2010

Chissà se Andrea Agnelli avrà un minimo di rimpianto. E, soprattutto, farà autocritica. Vedendo come Antonio Conte ha chiuso la stagione dell’Inter, probabilmente con l’Europa League alzata al cielo, non può che tornare in mente quanto accaduto un anno fa. L’ex tecnico del Chelsea avrebbe fatto carte false pur di tornare a casa, in bianconero. Invece il patron della Vecchia Signora avrebbe posto il veto, memore ancora del passo indietro del 2014. Si pensava fosse roba passata, invece no. E, dopo un anno, l’Inter vince ancora in Europa e lo fa… sotto gli ombrelloni.

LEGGI ANCHE >>> Dybala, rinnovo o addio alla Juventus in scadenza. Ora è stufo

Agnelli e Conte un anno dopo

Juventus
Antonio Conte, allenatore dell’Inter (Getty Images)

Il fatto che Conte stia per vincere l’Europa League, la sfida col Siviglia potrebbe essere una formalità, acuisce il momento della Juventus. Agnelli ha dato il la ad una profonda rivoluzione e questo spianerebbe anche lo scudetto nerazzurro a maggio 2021. Insomma, Marotta si è dimostrato nuovamente un top-player della scrivania e la discesa dei bianconeri è coincisa con il suo addio. Molti fan della Vecchia Signora si interrogano su come fossero cambiate le cose se Conte avesse preso la strada di Torino. Invece è arrivato Sarri e con lui una stagione fallimentare.