Roma-Juventus, Landucci svela: “Ecco chi ha fatto i cambi” | Diagnosi su Chiesa

0
310

Le parole di Landucci ai microfoni di DAZN dopo Roma-Juventus: ecco quanto dichiarato dal vice di Allegri nel post partita.

Una vittoria di cuore, una vittoria da Juve, che serve per la classifica, ma soprattutto per il morale di una squadra finita troppe volte nei miasmi delle proprie insicurezze.

Landucci ©️LaPresse

Grande soddisfazione per Landucci, il vice di Allegri, che ha toccato vari argomenti nella sua intervista rilasciata ai microfoni di DAZN:

“Sono molto contento per il goal di De Sciglio, dimostrando di avere carattere. Spero che rientri in fretta il mister, ho perso 5-6 anni di vita. Siamo partiti in modo timorosa, non volevamo. Abbiamo preso goal su calcio piazzato, siamo andati in difficoltà: Veretout ha battuto un grande calcio d’angolo, peccato per il secondo goal preso, perché abbiamo buttato via palla, ma ci capita spesso. La rete di Locatelli ci ha dato fiducia, siamo ritornati su. Consigliato sui cambi? Non lo so, Non si può dire, teniamo il segreto, con Dolcetti, Trombetta e Padoin siamo riusciti a far bene e a vincere il che è una bella sensazione. Abbiamo fatto quattro goal. Volevo mettere Chiellini subito, al posto di Dybala, passando alla difesa a cinque, poi c’è stato l’episodio del rigore che speravo che Szczesny parasse.

Roma-Juventus, le parole di Landucci

Landucci ©️LaPresse

Landucci ha poi continuato: “Vittoria che ci dà sicuramente morale, anche se abbiamo fatto fatica, credevamo che giocassero con il 3-5-2, ma in realtà hanno giocato 4-2-3-1, e non riuscivamo bene a venirne fuori, credevamo che Cristante facesse il terzo centrale, poi ci siamo messi bene. Morata è un giocatore forte, che ha dato sempre grande dimostrazione d’affetto a questa squadra, ha fatto un ottimo ingresso, ci ha dato qualità, profondità, ha giocato nel Real Madrid.”

Sulla posizione di Cuadrado: “Non riuscivamo a venirne fuori, qualche volta lo abbiamo fatto, ma con la qualità di Paulo ne siamo venuti fuori, che ha fatto una bella partita.

Sulla gestione del gruppo: “Sicuramente è un impegno difficile, solo con il lavoro e la voglia: adesso ci stanno un pò criticando, ma solo con il lavoro riusciremo a vincere anche questa sfida, con il lavoro e stando zitti.”

Su Chiesa: “Ha rimediato una distorsione al ginocchio, lo valuteremo nei prossimi giorni.”