Juventus, “Pogba nuovo 10?”: Allegri vuota il sacco a DAZN

0
580

Juventus-Venezia, le parole di Allegri ai microfoni di DAZN nel post partita: il tecnico livornese non le ha mandate a dire.

Una partita da vincere per la Juventus, e i bianconeri sono riusciti ad agguantare tre punti preziosissimi per il proprio cammino: contro il Venezia, al termine di una gara complicata e decisa soltanto da due palle inattive, Bonucci e compagni regolano la compagine di Soncin per 2-1, ed ipotecano sostanzialmente il quarto posto in classifica.

Juventus Venezia Allegri
Max Allegri ©LaPresse

Ai microfoni di DAZN, Max Allegri ha commentato la gara appena conclusa. Ecco quanto dichiarato dal tecnico livornese:

POGBA IL NUOVO 10? “Non pensiamo ai numeri, pensiamo ai vari rientri. La numero 10 è una maglia importante, soprattutto alla Juventus, quindi vediamo.

La squadra ha approcciato bene, abbiamo fatto 20 minuti molto bene. Il goal loro era nell’aria, siamo stati bravi a far goal su calcio d’angolo, e poi non abbiamo sofferto. Era importante consolidare il quarto posto.

MIRETTI – “Bravo a giocare a calcio, il che lo fa partire avvantaggiato: è giovane, ha fatto una buona partita, ma ha giocato con la tranquillità da veterano.”

SOFFERENZA – “Abbiamo sbagliato molto tecnicamente, faceva molto caldo; bisognava abbassare i ritmi e poi accelerare. Chiaramente quando sbagli, dai la forza agli altri di venire a prenderti.”

ZAKARIA – “Gli avevo detto di giocare alle spalle dei due centrocampisti; quando Bernardeschi rimaneva aperto, doveva aprirsi e dare qualche linea di passaggio. Invece si aprivano in maniera alternata, e non cambiava nulla.”

BONUCCI – “Sono contento per lui, in una stagione nella quale ha avuto molti infortuni: ha esperienza, carisma, cattiveria nel cercare la palla.”