Calciomercato Juventus, si muove Cherubini: sbarco UFFICIALE e nuova tripletta

0
71

Calciomercato Juventus, Cherubini atteso a Londra per imprimere una svolta decisiva alle diverse operazioni che vedono coinvolti i bianconeri. Pogba e non solo.

Archiviata una stagione che non può non lasciare l’amaro in bocca, per la Juventus è già tempo di voltare pagina. I segnali di reazione che sta lanciando il club bianconero si collocano proprio in questa direzione: i contatti per Pogba, Di Maria e Perisic rappresentano la testimonianza lampante del desiderio della “Vecchia Signora” di ricucire il gap che separa attualmente la compagine di Allegri dalle prime delle classe.

Federico Cherubini ©LaPresse

Secondo quanto riferito da Tuttosport, dopo i colloqui avuti con Allegri e con i diversi agenti che si sono avvicendati in quel di Torino, Federico Cherubini è atteso in giornata a Londra, quartier generale in cui mettere a punto svariate operazioni di mercato. Il pensiero va inevitabilmente a Paul Pogba, ed effettivamente il dirigente juventino potrebbe cogliere la palla al balzo per mettere al corrente ufficialmente lo United dell’interessamento bianconero per il “Polpo”, ma non solo. Un altro nome sul taccuino del management di “Madama” è quello di Gabriel, poderoso centrale attualmente in forza all’Arsenal, individuato come erede naturale di Giorgio Chiellini, la cui valutazione, però, impone serie riflessioni.

Calciomercato Juventus, non solo Pogba: si studia il nuovo colpo alla Vlahovic

Calciomercato Juventus
Pogba ©LaPresse

I Gunners, infatti, non alcuna intenzione di scendere al di sotto del muro dei 50-60 milioni di euro: servirebbe, dunque, un investimento alla Vlahovic, e forse anche questo è il motivo per il quale Cherubini sta cercando di tessere la tela con diversi parametri zero, per puntellare altre zone del campo. Con i londinesi, poi, il discorso potrebbe essere allargato anche a Thomas, monitorato da anni con grande attenzione da Max Allegri, che potrebbe farne il nuovo mastino da collocare davanti alla difesa: un nuovo mastino, per provare ad erigere un muro che sovente ha avuto modo di sgretolarsi nella stagione che orami sta per volgere al termine. L’Arsenal – in inverno – si era fatto sotto per Arthur, ma i tempi ristretti per imbastire il discorso non avevano portato ad una fumata bianca. E chissà che i prossimi colloqui non possano riguardare anche Kean e Mckennie, considerati tutt’altro che incedibili. Lavori in corso.