Calciomercato Juventus, non solo Pogba: poker di colpi in Premier da paura

0
104

Calciomercato Juventus, Pogba e non solo: si scalda il mercato dei bianconeri, pronti a regalare ad Allegri i rinforzi tanto attesi.

Se il buongiorno si vede dal mattino, l’alba della sessione di calciomercato della Juventus si staglia radiosa. Già, perché i bianconeri, oltre ad aver mosso passi concreti per l’acquisto di Paul Pogba, vogliono puntellare anche altre zone del campo considerate migliorabili. ma andiamo con ordine.

Juventus
Jorginho ©️LaPresse

Secondo quanto riferito da “La Gazzetta dello Sport”, il blitz londinese di Cherubini, oltre a cementare la fiducia per il ritorno del “Polpo” a Torino – per il quale dovrà essere vinta la concorrenza del Psg, che mette sul piatto un triennale a circa 12 milioni di euro a stagione – è servito anche per ritornare a tastare il terreno per Jorginho, che potrebbe non essere un’alternativa alla mezzala francese. L’italo-brasiliano – con il quale da tempo la Juve avrebbe raggiunto un accordo di massima – potrebbe ugualmente sbarcare all’ombra della Mole indipendentemente dall’esito della trattativa per la mezzala francese, nel caso in cui a partire fosse Weston Mckennie, che piace e non poco al Tottenham. Il texano non è considerato incedibile, e a fronte di un’offerta da 40 milioni di euro potrebbe decidere di fare le valigie: gli Spurs vigilano, ma non sono gli unici.

Calciomercato Juventus, il nuovo Chiellini dalla Premier: c’è già il piano B

Nikola Milenkovic ©️LaPresse

Intanto, sempre la Premier League potrebbe essere il campionato nel quale milita quello che potrebbe essere l’erede designato di Giorgio Chiellini. Come riferito da Tuttosport, infatti, i contatti con Gabriel – poderoso difensore centrale dell’Arsenal, proseguono spediti, e il fatto che proprio il Tottenham di Antonio Conte abbia scavalcato i Gunners nella corsa al quarto posto, che vale la qualificazione in Champions League – potrebbe rivelarsi un dettaglio non trascurabile. Il piano B è valido, e porta a Nicola Milenkovic della Fiorentina, seguito con molta attenzione già da Fabio Paratici. Insomma, se non sono fuochi d’artificio…poco ci manca.