Calciomercato Juventus, erede Morata in Serie A: Mr 127 goals per la svolta

0
15713

Calciomercato Juventus, Cherubini punta all’erede di Morata in Serie A: 127 gol per riuscire a regalare ad Allegri un bomber

Il destino di Morata dipende soprattutto da quelle che sono le decisioni dell’Atletico Madrid. La Juventus lo vorrebbe riscattare, ma ci sono delle condizioni che non si possono superare: i 35 milioni di euro sono un miraggio, la Juventus nelle casse dei Colchoneros non li verserà mai. Un affare si potrebbe fare con lo scontro, ma tra domanda e offerta la forbice è assai differente. La Juve si spinge al massimo sui 15 milioni, l’Atletico ne vorrebbe 27 per non fare minusvalenza. Insomma, si discuterà solamente perché è giusto comunque farlo, ma gli sbocchi sono pochi.

Calciomercato Juventus
Morata ©LaPresse

In tutto questo Cherubini si sta già guardando intorno per cercare un sostituto. Un vice Vlahovic ma anche un attaccante che possa girare intorno al serbo la prossima stagione. Nel mirino c’è finito Muriel dell’Atalanta: senza coppe europee da disputare la Dea lo potrebbe cedere e puntare tutto su Zapata. I rapporti tra i club sono ottimi e su questo non ci sono dubbi. Ed ecco che l’affare potrebbe prendere piede.

Calciomercato Juventus, tutto su Muriel

Calciomercato Juventus Muriel
Luis Muriel @LaPresse

Prendendo Muriel la Juventus risparmierebbe sia sull’ingaggio – il colombiano 2 all’anno, Morata 5 – e anche sul costo complessivo del cartellino. Normale che in questo momento si valuti attentamente insomma la situazione attorno al club bergamasco che deve prendere delle decisioni importanti su quella che è la linea societaria da adottare  nelle prossime stagioni. E l’attaccante è un elemento sacrificabile a quanto sembra.

La concorrenza comunque c’è attorno a LM: un centravanti che è in grado anche di entrare a gara in corso e spaccare la partita. Anzi, è questa la sua caratteristica migliore, quella di riuscire ad avere un impatto importante su ogni match. Un elemento che potrebbe fare al caso di Allegri.