Calciomercato Juventus, atto d’amore de Ligt: ore convulse e centrale “stravolto”

0
7385

Calciomercato Juventus, i bianconeri potrebbero cambiare strategia in attesa della nuova offerta del Bayern Monaco. 

Consapevole del fatto che ci si possa paradossalmente rafforzare anche in seguito a grandi cessioni, la dirigenza della Juventus si è presa qualche giorno di tempo per riflettere sulla controversa questione de Ligt. Nella giornata di ieri si è infatti tenuta un’importante riunione presso il quartier generale bianconero, in cui Cherubini, Arrivabene e Nedved hanno valutato anche la possibilità di tenere il difensore olandese.

De Ligt (Lapresse)

L’ex Ajax è diventato in poco tempo l’oggetto del desiderio di diverse squadre, tra cui il Bayern Monaco. Sono proprio i bavaresi quelli che finora hanno mostrato grande interesse per il centrale difensivo, non più convinto di restare a Torino. De Ligt avrebbe già detto sì alla proposta dei pluricampioni di Germania, ma la prima offerta presentata dal direttore sportivo Hasan Salihamidzic era ancora troppo bassa. Con ogni probabilità ne arriverà presto un’altra, forse quella decisiva per uscire dall’impasse. E se ciò non accadesse? In quel caso la Juventus potrebbe anche decidere di continuare a puntare sull’olandese.

Calciomercato Juventus, non escluso che alla fine l’olandese rimanga

Calciomercato Juventus
Matthijs De Ligt ©AnsaFoto

In poche parole la Juventus non è più “rassegnata” alla cessione di de Ligt. E i nuovi arrivi di Pogba e Di Maria, che hanno alzato notevolmente il livello della rosa, sembrerebbero aver ammorbidito la posizione dello stesso giocatore. Che, come riporta la Stampa, sarebbe stato “colpito dalle strategie bianconere che scacciano i dubbi alla base della volontà di cambiare maglia e anche dall’affetto dei tifosi che ne invocano la conferma”. Un altro problema riguarda la scelta del sostituto. Dopo aver perso la possibilità di mettere le mani su Koulibaly, che presto sarà ufficializzato dal Chelsea, la Juventus sembra essersi dirottata su Pau Torres del Villarreal, mentre resta tortuosa la pista che conduce a Bremer.